Home News Mascherine per il coronavirus, vendute a 5.000 euro: blitz della Guardia di...

Mascherine per il coronavirus, vendute a 5.000 euro: blitz della Guardia di Finanza

CONDIVIDI

Blitz della Guardia di Finanza in diverse località di Italia per fermare la vendita della mascherine per il coronavirus a 5.000 euro. Ecco cosa è accaduto.

Guardia di Finanza
Guardia di Finanza – Fonte: Pixabay

Le mascherine per il coronavirus vendute a 5.000 euro: scatta il blitz della Guardia di Finanza in molte località italiane.

Blitz della Guardia di Finanza contro gli sciacalli

In questi giorni di emergenza sono tantissime le testimonianze di vendita mascherine e igienizzanti mani a prezzi assurdi, da parte dei privati che sembrano voler approfittare della terribile vicenda e e della paura degli italiani per guadagnarci qualcosa.

Oggi la Guardia di Finanza ha svolto un blitz dopo una intensa indagine che ha portato alla scoperta e sequestro in moltissime regioni italiane. La Procura di Torino ha coordinato le varie operazioni di perquisizione e sequestro nei confronti di circa 20 persone: la commercializzazione di mascherine e articoli simili per la protezione individuale venivano vendute sino a 5.000 euro – come evidenzia il TgCom24.

Nello stesso tempo è stato scoperto un venditore ambulante di Roma di 49 anni, che è stato sanzionato dai Carabinieri. L’uomo è stato portato in caserma dopo che nel suo zaino sono state trovate 159 mascherine.

All’uomo è stata fatta una multa di 5.000 euro e allontanamento per le prossime 48 ore. Un provvedimento che è stato preso a seguito di testimonianze e controlli che sono stati intensificati in questi giorni, proprio per evitare la vendita di mascherine e disinfettanti abusivamente.

Operazioni che verranno svolte anche nei prossimi giorni, con controlli a tappeto in tutte le regioni italiane.