Home Cronaca Corfinio, la verità dai risultati dell’autopsia: il marito le ha sfondato il...

Corfinio, la verità dai risultati dell’autopsia: il marito le ha sfondato il cranio con un tagliere

CONDIVIDI

L’autopsia sul corpo di Maria Pia Reale ha svelato gli ultimi istanti di vita della maestra di Corfinio. Il marito le ha fracassato il cranio con un tagliere.

maria pia reale

Dopodiché, l’ha accoltellata, fino ad ucciderla, poi ha rivolto il fendente verso di sé. L’omicidio di Maria Pia Reale è avvenuto la scorsa domenica.

Il delitto della maestra di Corfinio

Un omicidio suicidio quello avvenuto la scorsa domenica a Corfinio, provincia de L’Aquila. Come riferisce anche Fanpage, Maria Pia Reale, ex maestra in pensione, è stata uccisa dal marito.

L’uomo le avrebbe fracassato il cranio con un tagliere da cucina, dopodiché l’avrebbe accoltellata più volte, fino a toglierle la vita. Poi, ha rivolto il fendente verso di sé e si è tolto la vita.

Dall’esame autoptico è emerso che Enrico Marrama, 70 anni, avrebbe provato a tagliarsi le vene, prima di conficcarsi il coltello nell’addome e farla finita.

Lite per soldi

Secondo la ricostruzione fatta dagli inquirenti, Maria Pia Reale ed il marito avrebbero litigato la sera di domenica. Una discussione finita poi in tragedia.

Pare che in casa Marrama si respirasse da tempo un’aria pesante. Il 70enne giocava spesso ai cavalli, bruciando i risparmi di famiglia. Una situazione che, evidentemente, alla moglie non stava bene.

Qualche giorno prima della tragedia, l’uomo aveva tentato il suicidio con gli psicofarmaci. Si era chiuso in auto e, lontano da casa, aveva ingerito delle pillole.

Era stato salvato ed era rimasto alcuni giorni in ospedale. Lo scorso mercoledì era stato dimesso ed aveva fatto rientro a casa, dove poi, qualche giorno dopo ha ucciso la moglie e si è tolto la vita.