Home Spettacolo Marco Carta smascherato da Selvaggia Lucarelli: ‘Il tuo furto era una messinscena’

Marco Carta smascherato da Selvaggia Lucarelli: ‘Il tuo furto era una messinscena’

CONDIVIDI

Marco Carta, noto cantante coinvolto nel furto della Rinascente di Milano, si è dichiarato innocente. Ma Selvaggia Lucarelli ha indagato sulla faccenda

due volti noti della tv si scannano
Marco Carta

L’ormai noto furto di magliette alla Rinascente di Milano di Marco Carta è una sfortunata notizia da talk show. Sul Fatto Quotidiano, oggi in edicola, Selvaggia Lucarelli ha contestato la spiegazione che il cantante ha fornito ai media.

“In effetti è davvero difficile credere a tutte le cose belle che ha raccontato, perché la sua versione dei fatti è lacunosa e zoppicante”.

Quindi la Lucarelli ha detto questo ai giornali che ne sono occupati.

“Di certo, però, ci sono solo due cose: il giorno dopo l’ udienza, Carta era già a Mykonos e guarda caso, per la prima volta veniva paparazzato in effusioni col suo fidanzato Sirio, commesso in un negozio in via Sant’ Andrea a Milano”.

Secondo Selvaggia si tratta di una mossa pubblicitaria

A parere di  Selvaggia, quella di Carta è una mossa pubblicitaria. Un anno fa il coming out era avvenuto giusto il giorno prima l’ uscita del suo disco. Il 21 giugno è uscito il suo nuovo disco, scrive la giornalista e lo ha ricordato anche questa volta in tv, subito dopo aver difeso la sua innocenza.

E’ andato dalla stessa Barbara D’Urso, piangendo e urlando a tutti per convincere lo studio di essere innocente. Marco pare essersela vista proprio brutta e ha addirittura passato una notte in carcere.

Il pubblico è d’accordo con Selvaggia Lucarelli?

Non tutti sono però sono convinti dell’innocenza di Marco Carta e in particolar modo Selvaggia è super convinta che si tratti di una trovata pubblicitaria per fare scalpore e per impietosire le persone al fine di lucrare su una faccenda potenzialmente seria.

Molti sostengono la tesi di Selvaggia e scrivono, sotto parecchi post su Instagram del cantante di “Tu sarai la forza mia“:

“Marco smettila di mentire”

“Sei stato colto in flagrante, che figura di me**a”

” Vuoi per caso che si compri il tuo nuovo disco?”