Home News Maratona di New York, rimandata al 2021: anche Berlino rinuncia

Maratona di New York, rimandata al 2021: anche Berlino rinuncia

CONDIVIDI

L’edizione 2020 della maratona di New York è stata rimandata al 2021. Stessa sorte è toccata a quella di Berlino.

maratona di new york

La causa del rinvio della maratona di New York è la pandemia di cui non si conoscono ancora le sorti.

La pandemia cancella le maratone

La maratona di New York è stata cancellata per il 2020. Stessa sorte è toccata alla maratona di Berlino. La causa è la pandemia globale che ha fatto sì che le due maratone fossero rimandate al 2021.

La maratona di New York avrebbe compiuto quest’anno il cinquantesimo. Si tratta di una delle maratone più famose e partecipate del globo. Era prevista a Novembre, per la prima domenica ma non si terrà. Il posticipo era prevedibile ma, soltanto oggi, è arrivata la comunicazione ufficiale. Svolgerla nonostante il virus, sarebbe troppo rischioso secondo gli organizzatori. Sono, infatti, oltre 50 mila i maratoneti che vi partecipano ogni anno e sono 10 mila i volontari che ci lavorano. Poi, bisogna contare un altro milione di persone che fanno da spettatori.

La New York Road Runners, unitamente con l’amministrazione della città e gli organizzatori dell’evento hanno deciso di posticiparla in previsione di una possibile nuova ondata di contagi.

Stessa sorte per la maratona di Berlino

Eliud Kipchoge e Kenesisa Bekele non si sfideranno alla maratona di Berlino prevista a settembre. Per il 2020 l’evento è stato cancellato.

Come si legge su Sport Mediaset, gli organizzatori hanno comunicato:

“Sfortunatamente, al momento non e’ possibile organizzare la Bmw Berlin-Marathon 2020. Non sarà nemmeno possibile, dopo un esame approfondito, tenere la nostra amata maratona in un secondo momento quest’anno”.

Anche la Royal Parks Half marathon di Londra, che contava migliaia di iscritti, ed era prevista ad ottobre, sarà rinviata ad aprile 2021.