Home News Manovra, ecco le novità riguardo rimborsi e premi

Manovra, ecco le novità riguardo rimborsi e premi

CONDIVIDI

Nell’ultima bozza della manovra c’è stato un articolo riguardante la lotteria degli scontrini ed il cashback.

manovra
Il piano vorrebbe diffondere le operazioni di cashback online.

Con la nuova legge di Bilancio il governo tornerà a modificare il cashback e la lotteria degli scontrini. Nell’ultima bozza della manovra presentata, infatti, vi sarà un nuovo sostegno ai pagamenti elettronici.

I rimborsi cashback saranno esentasse

In particolare i rimborsi cashback diventeranno esentasse. Per quanto riguarda la lotteria degli scontrini, quest’ultimi diventeranno solo elettronici con inoltre i rimborsi ed i premi che non andranno ad aumentare il reddito del contribuente.

Entrambi i piani della manovra appena citati, rientrano nel piano Italia Cashless, il quale si pone come obiettivo proprio quello di aumentare i pagamenti elettronici nel nostro paese.

Il piano Italia Cashless vuole aumentare i pagamenti elettronici nella nazione

La bozza della manovra, inoltre, contiene alcune specifiche come l’utilizzo del portale Lotteria per effettuare la lotteria degli scontrini. Quest’ultima sarà gestita dall’Agenzia delle dogane e dei monopoli e dedicata ai consumatori per la gestione di informazioni e servizi.

Altra storia per il cashback, invece, per quanto riguarda gli acquisti effettuati con strumenti di pagamento elettronici:

“Non concorrono a formare il reddito dei percepenti. Eventuali maggiori entrate derivanti dall’emersione di base imponibile conseguente all’applicazione del cashback”.

Inoltre viene specificato come un eventuale recupero del reddito derivante dalle misure di contrasto all’evasione sarebbe destinato alla riduzione della pressione fiscale. Nonostante la grande campagna informativa pronta ad essere lanciata dal governo, il futuro dell’iniziativa resta incerto.

Da dicembre, infatti, partirà l’incentivo dello shopping di persona, in totale contrasto con il piano cashback. Infatti, per accedere ai rimborsi gli utenti dovranno agganciare i loro mezzi di pagamento al codice fiscale e per accedere al meccanismo servirà l’app Io. Anche se per la versione definitiva del regolamento bisognerà attendere il prossimo 28 novembre.