Home Politica Manovra: domani fiducia a mezzanotte in punto. Come finirà?

Manovra: domani fiducia a mezzanotte in punto. Come finirà?

CONDIVIDI

Caos in Senato. Dopo la riunione dei capogruppo decisa per domani alle 16 la presentazione del maxi-emandamento alla manovra, dopo otto ore la fiducia del’aula

 

Era scontato che il clima di caos regnasse fino alla fine. Con non poche polemiche su tempi e contenuti si è deciso che il voto finale arriverà domani alle ore 24. Oggi la discussione in aula continuerà sempre fino a mezzanotte, poi riprenderà domani alle ore 9 fino alle 15. Alle 16 finalmente la presentazione di questo maxi-emendamento in cui saranno presenti tutte le modifiche dopo le fitte “chiacchierate” con l’Europa e anche alcune proposte dei parlamentari stessi. In serata, alle ore 22, le dichiarazioni di voto, poi un’ora dopo partiranno le operazioni per la fiducia, con l’esito del voto che arriverà circa un’ora dopo l’inizio, quando dovremmo essere già a sabato 23 dicembre.

FIDUCIA SI O FIDUCIA NO? QUANDO RIFORMA ALLE PENSIONI E REDDITO DI CITTADINANZA?

Si va verso la fiducia a questa manovra che tanto ha fatto penare il governo e parlare gli oppositori che non hanno lesinato polemiche e rimostranze sia per il poco tempo a disposizione per esaminare tutte le modifiche sia per la poca qualità che secondo molti verrà scontata negli anni a seguire. Le due “patate bollenti, la riforma Fornero e il reddito di cittadinanza verrano discussi più avanti. Si parlava di dicembre, più precisamente tra il 25 e 31, ma per saperne qualcosa di più di due veri e propri cavalli di battaglia della maggioranza bisognerà attendere il Consiglio dei Ministri di gennaio.