Home News Mangiata viva dai pidocchi: bimba di 12 anni muore d’infarto

Mangiata viva dai pidocchi: bimba di 12 anni muore d’infarto

CONDIVIDI

La morte della bimba mangiata viva dai pidocchi è stata causata da una gravissima anemia causata proprio dai morsi degli insetti.

bimba mangiata pidocchi

Un’infestazione di pidocchi che l’hanno mangiata viva provocandole un infarto. Kaitlyn Yozviak muore così, senza che la famiglia intervenisse.

La sua salute compromessa dagli insetti

Kaitlyn Yozviak, 12 anni, è la bimba che è stata mangiata viva dai pidocchi. E’ accaduto a Macon, in Georgia (Stati Uniti). La bambina viveva con i genitori Mary Katherine Horton e Joey Yozviak, rispettivamente di 37 e 38 anni. Oggi, i due, sono stati accusati di omicidio di secondo grado oltre che di crudeltà su minori.

Sono stati loro, infatti, a permettere che l’infestazione di pidocchi provocasse la morte della piccola. Gli insetti, infatti, avevano reso anemica la bambina a causa dei continui morsi. Una grave anemia che ha fatto sì che il suo cuore cedesse. Un’anemia causata proprio dai continui morsi che la piccola subiva e dalle continue fuoriuscite di sangue. Kaitlyn è morta d’infarto.

I genitori facevano vivere la figlia in una stanza dalle scarsissime condizioni igieniche, su un materasso infestato dai pidocchi. Probabilmente, non le consentivano di lavarsi da settimane.

La denuncia della nonna

La nonna della bimba aveva già denunciato lo stato di salute della piccola e lo stato in cui era costretta a vivere. I servizi sociali, però, non si sono presi carico abbastanza della situazione dei ragazzi.

I fratelli della bimba deceduta, sono stati allontanati dalla casa in cui vivevano con la sorella e i genitori. Il motivo è da rintracciarsi nelle disastrose condizioni igieniche in cui versava la casa.

I genitori, al momento detenuti, devono rispondere di due reati molto gravi.