Home News Maltempo al Nord-Ovest, allerta rossa in Liguria: scuole e autostrade chiuse

Maltempo al Nord-Ovest, allerta rossa in Liguria: scuole e autostrade chiuse

CONDIVIDI

Ancora maltempo in Liguria: scattata l’allerta rossa nella regione. Chiuso il tratto di autostrada tra Savona e Altare

maltempo

Il maltempo flagella il nord ovest e la Liguria: nella regione è prevista allerta rossa per tutta la giornata di oggi.

Maltempo in Liguria

L’ondata di maltempo tornata ad imperversare sull’Italia non risparmia la Liguria, finita nuovamente nella morsa di piogge e temporali. Per la giornata di oggi, a partire dalle 8 di questa mattina, è stata diramata l’allerta rossa in tutta la regione.

Il tratto autostradale tra Savona ed Altare resterà chiuso fino al termine dell’allerta. Sulla regione è prevista una perturbazione molto violenta, che desta non poche preoccupazioni. Il rischio è quelo di frane ed allagamenti per via delle forti piogge e dei venti di burrasca che soffieranno sulla Liguria.

Le scuole rimarranno chiuse, così come i porti di Genova e Savona, che resteranno fermi, come riporta Tgcom24, per lo sciopero per la sicurezza dei lavoratori proclamato dai sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. Stop anche ai lavori sul viadotto Polcevera, che resta comunque presidiato.

Per via del maltempo, dalle 8 di questa mattina, è stata chiusa l’autostrada A6 Torino-Savona sarà chiusa tra i caselli di Savona e di Altare. La chiusura è una misura presa in via precauzionale dopo la frana a Madonna del Monte ed il crollo del viadotto sull’autostrada A6.

Allerta arancione in 3 regioni

Per la giornata di oggi è prevista allerta arancione in Piemonte, Lombardia ed Emilia-Romagna. Il livello di allerta sarà giallo, invece, su Campania, Toscana, Friuli Venezia Giulia, Sardegna, Lazio e Umbria.

Nella capitale lombarda dalle ore 18 di ieri pomeriggio è scattata l’allerta arancione per rischio esondazione dei due fiumi, Seveso e Lambro. Il Comune di Milano ha disposto il monitoraggio del livello dei 2 corsi d’acqua, Lambro e Seveso, per il rischio esondazione.