Home Salute & Benessere Maggiorana, proprietà e suoi benefici: come impiegarla ogni giorno

Maggiorana, proprietà e suoi benefici: come impiegarla ogni giorno

La maggiorana, oltre ad essere una pianta utilizzata in cucina può funzionare da riequilibrante del sistema nervoso, inoltre è in grado di aiutare per alcuni disturbi digestivi.

Questa pianta aromatica della famiglia delle Labiate, come la lavanda e la salvia , cresce nel bacino del Mediterraneo. Si tratta di una pianta perenne alta da 40 a 50 cm, è ornata da graziosi fiori rosa violacei. Cugina dell’origano infatti viene chiamata anche origano da giardino, è una pianta che sprigiona profumi dolci e speziati.

Come funziona la maggiorana?

Sono le sue sommità fiorite che hanno proprietà salutari in quanto ricche di composti fenolici, acidi fenolici e flavonoidi e contengono acido rosmarinico con proprietà antiossidanti e acidi triterpenici, che proteggono il sistema cardiovascolare.

Inoltre al suo interno è presente anche un olio essenziale che partecipa alle proprietà lenitive di questa pianta.

Benefici della maggiorana

Sono note per le sue proprietà calmanti, e come pianta leggermente antidepressiva, può anche aiutare ad addormentarsi.
Calma i disturbi digestivi, gli spasmi, e i problemi legati allo stress.

È particolarmente indicato in caso di burn-out quando è presente la stanchezza nervosa.
Ricco di antiossidanti, agisce nella prevenzione dei problemi cardiovascolari.
Inoltre sembrerebbe avere anche virtù afrodisiache.
In aromaterapia, il suo olio essenziale stimola il sistema immunitario. Viene impiegata nei trattamenti preventivi di base per problemi infettivi come sinusiti, bronchiti.

Come impiegarla?

Come tisana sarà sufficiente mettere un cucchiaino di maggiorana in una tazza di acqua bollente, spegnere il bollore e coprire con un coperchio in modo da non perdere le preziose goccioline concentrate nei principi attivi. Lasciate in infusione 10-15 minuti poi filtrate.
Posiamo anche utilizzarla come tintura madre: 50 gocce per un adulto, da 2 a 3 volte al giorno

Come olio essenziale, va impiegato in diffusione aerea, o per via orale, da una a tre gocce al giorno, una goccia in un cucchiaio di miele, da immergere in una tisana o da mettere in uno sciroppo.
L’olio essenziale è controindicato nelle donne in gravidanza e nei bambini sotto i 6 anni.
Sulla pelle può essere irritante.
Il fiore di maggiorana fresca può sostituire l’origano nelle pizze.

In caso di spasmi digestivi, dovuti a un temperamento ansioso: 2 cucchiai in mezzo litro d’acqua. Coprire, filtrare, mettere in thermos e bere 3-4 volte al giorno, lontano dai pasti.

Come per ogni rimedio naturale con piante officinali, vale il consiglio di parlare con personale informato come l’erborista di fiducia che saprà consigliarvi al meglio.