Home Cronaca Madre annega in mare la figlia neonata: “Voleva vendicarsi del marito”

Madre annega in mare la figlia neonata: “Voleva vendicarsi del marito”

CONDIVIDI

Scopre che il marito è già sposato con un’altra donna, madre di 27 anni uccide i suoi figli per vendetta

madre-ekaterina-khavchina

Una madre di 27 anni, dopo aver scoperto che il marito era già sposato, si è vendicata uccidendo la figlia neonata e il figlio di 5 anni.

La vendetta verso il marito

Una giovane donna e mamma di due bambini, la neonata Milana e il piccolo Valentin di 5 anni, aveva scoperto che quello che credeva essere suo marito fosse in realtà un uomo già sposato.

L’uomo e padre di Milana le aveva addirittura proposto di diventare la sua seconda moglie in una relazione poligama, facendole crollare letteralmente il mondo addosso.

Un’amica ha raccontato che la sua vita si era sconvolta da quando aveva saputo che il marito era già sposato con una donna nel suo Paese, l’Uzbekistan.

“Quando lei si rifiutò di avere una relazione poligama, il padre di Milana si trasferì a vivere da un’altra donna.”

L’omicidio della neonata e del piccolo di 5 anni

Dopo l’abbandono del marito, la giovane 27enne, Ekaterina Khavchina, ha preso i bimbi e li ha annegati al mare per vendetta.

È accaduto in Vilyuchinsk, nella regione vulcanica della Kamchatka, una cittadina base per sottomarini nucleari.

Una volta giunti in spiaggia ha legato i bambini con una corda e li ha trascinati in mare annegandoli. Dopo, ha tentato disperatamente di suicidarsi, senza esito. I soccorsi sono giunti sul luogo dopo che le urla del piccolo Valentin avevano attirato l’attenzione di alcune persone.

Milana è stata trovata morta in acqua, mentre Valentin è deceduto subito dopo l’arrivo in ospedale. Le autorità competenti hanno dichiarato che la mamma dei due bambini si trova al momento sotto custodia e che rischia fino a 20 anni di prigione, nel caso di una condannata positiva per il duplice omicidio.