Home Televisione Lutto a Quarto Grado: se ne va un volto storico della trasmissione...

Lutto a Quarto Grado: se ne va un volto storico della trasmissione di Rete 4

Ad annunciarlo il presentatore Gianluigi Nuzzi, che questa mattina ha comunicato agli utenti il lutto che ha colpito il suo programma.

lutto Quarto Grado

Nelle ultime settimane Quarto Grado è finito al centro di numerose polemiche per via del caso Pipitone. La mamma della bambina scomparsa da Mazara del Vallo ha diffidato la trasmissione, chiedendo di non occuparsi più del caso.

Addio allo storico volto di Quarto Grado

“Al nostro Sulas piaceva questa foto. C’era tutto lui.
La passione per il confronto. Le carte di un processo tra le mani. La notizia prima di tutto come atto di rispetto per i suoi lettori e per i telespettatori di #Quartogrado.
Se n’è andato di venerdì. Ci mancherà tantissimo.
Ciao caro amico. Ciao Giangavino”

è con questo messaggio che gli autori di Quarto Grado hanno dato l’addio a Giangavino Sulas.

Il giornalista, originario della Sardegna, era da tempo malato, ma aveva sempre continuato con il suo lavoro, senza mai interrompere la sua collaborazione con la trasmissione di Nuzzi.

La diffida di Piera Maggio

Non è un periodo felice per la trasmissione del venerdì sera di Rete 4.

Qualche giorno fa, dopo aver cercato un chiarimento da Gianluigi Nuzzi sull’intervento di Carmelo Abbate, Piera Maggio ha diffidato il programma, chiedendo che non si occupi più del caso di sua figlia.

Leggi anche –> Denise Pipitone, Piera Maggio diffida Quarto Grado: “Non trattate più il caso di mia figlia”

Abbate si è detto convinto dell’innocenza di Jessica Pulizzi e Anna Corona.

“SI DIFFIDA IL PROGRAMMA QUARTO GRADO A NON TRATTARE PIÙ IL CASO DI MIA FIGLIA, NÉ A CITARE IL MIO NOME O QUELLO DI MIA FIGLIA A CAUSA DELLE CONTINUE, REITERATE FRASI OFFENSIVE NEI MIEI CONFRONTI AFFERMATE CON VEEMENZA INOPPORTUNA, SENZA CONTEGNO, DA PARTE DI CARMELO ABBATE E SENZA NESSUNA PRESA DI DISTANZA DA PARTE DI NUZZI”

si legge nel lungo messaggio inviato da Piera Maggio.