Home Spettacolo Luke Perry, situazione drammatica gli amici confessano: “Non è più lui”

Luke Perry, situazione drammatica gli amici confessano: “Non è più lui”

CONDIVIDI

Luke Perry, l’attore ricordato come Dylan di Beverly Hills, si trova in una situazione drammatica e gli amici confessano quanto sta accadendo

Luke Perry, situazione drammatica gli amici confessano: "Non vogliamo perderlo"

Luke Perry è stato colpito da ictus e le sue condizioni sarebbero devastanti, tanto che gli amici hanno deciso di dire quello che sta veramente accadendo all’attore.

Luke Perry e l’ictus

L’attore americano famoso in tutto il mondo per aver interpretato il ruolo di Dylan McKey in Beverly Hills 90210, si trova ora in condizioni drammatiche presso l’ospedale di Los Angeles.

Perry ha 52 anni e insieme al cast originale della serie televisiva più amata degli anni novanta, sta per tornare insieme al cast originale per la continuazione del telefilm. Non mancano i suoi successi come attore e regista negli Stati Uniti, con una vita molto più pacata e tranquilla rispetto al boom di Dylan e gli anni d’oro.

L’attore è stato colpito improvvisamente da ictus e trasportato d’urgenza all’Ospedale di Los Angeles, dove si attendono  – ora dopo ora – nuove notizie sulle sue condizioni.

Le parole degli amici

Tantissimi gli amici che hanno voluto rendere omaggio a Perry, iniziando da Shannen Doherty – Brenda Walsh – che sta combattendo una lunga lotta contro il cancro:

“amico mio, ti abbraccio stretto e ti passo la mia forza. ora è tua”

Ma anche Ian Ziering – Steve – ha postato una vecchia foto di loro due abbracciati:

“non ci sono parole per raccontare la mia sofferenza”

Le condizioni di Perry, secondo le indiscrezioni e il sito Tmz, sono molto gravi e l’ictus è di proporzioni devastanti. L’attore non dovrebbe essere in coma indotto – come invece sottolineato da più tabloid – ma sedato e apparentemente vigile.

Non ci resta che aspettare di avere notizie oltre Oceano e sperare che tutto si risolva nel miglior modo possibile.