Home Politica Luigi Di Maio in diretta Facebook: “Situazione grave, basta polemiche”

Luigi Di Maio in diretta Facebook: “Situazione grave, basta polemiche”

CONDIVIDI

Il Ministro degli Esteri Luigi Di Maio durante una diretta Facebook ha illustrato la situazione in Italia e cosa si dovrebbe fare per fermare l’epidemia.

Luigi Di Maio in diretta Facebook: "Situazione grave, basta polemiche"

Una diretta Facebook da parte del Ministro Luigi Di Maio che ha messo nero su bianco molte questioni.

La diretta Facebook del Ministro degli Esteri

Una diretta sui social da parte del Ministro degli Esteri che parla della situazione in Italia e di come la struttura sanitaria sia arrivata ora al collasso, causa Covid.

Sul Ministro Speranza non ha dubbi:

“ha la mia fiducia, ma se ci sono 30 ore di fila fuori dagli ospedali si devono dichiarare le zone rosse. non è uno scherzo”

Evidenziando che i dati portano a 600mila positivi e che le curve stanno peggiornado di giorno in giorno:

“nonostante tutto vedo ancora negazionisti”

Consigliando di attuare le zone rosse dove la situazione negli ospedali è fuori controllo, insieme all’esercito e tutta la collaborazione delle Istituzioni.

Dichiara inoltre che ci sia una grande difficoltà sanitaria soprattutto al Centro Sud in Regioni colpite come Campania, Calabria e Sicilia:

“ma erano in difficoltà anche prima del covid, perchè sono stati fatti dei tagli lineari per anni, massacrando le strutture ospedaliere”

Il Ministro punta il dito sulla situazione che si sta creando all’interno degli ospedali, sottolineando che ogni giorno riceve testimonianze di persone che lavorano all’interno di ambulanze e vedono persone morire quando non sanno la destinazione del paziente:

“non sanno più dove sbattere la testa e dove mettere i pazienti”

Per questo sarebbe necessario l’aiuto dell’esercito e protezione civile. Il Ministro definisce questa situazione una emergenza dentro l’emergenza:

“esercito e protezione civile devono andare in riforzo ai nostri medici e infermieri che sono allo stremo”

Un piccolo appunto anche sulla Campania, chiedendo di placare polemiche e chiacchiere:

“rispetto le istituzioni ma non devono dire che va tutto bene”

Chiedendo aiuto al Governo e cercando di capire come agire.