Home Personaggi Luca Trapanese, chi è il papà single che ha adottato la piccola...

Luca Trapanese, chi è il papà single che ha adottato la piccola Alba?

CONDIVIDI

Chi è Luca Trapanese, l’uomo single che è riuscito ad adottare la piccola Alba, una bambina con sindrome di Down

Luca Trapanese

Scopriamo insieme tutti i segreti di Luca Trapanese, l’uomo che ha riempito la sua vita grazie all’amore nutrito nei confronti della piccola e tenera Alba!

Chi è Luca Trapanese

Luca Trapanese è noto nel mondo dell’informazione per essere l’uomo single che è riuscito a prende in affido Alba, una bambina dolcissima con sindrome di Down, che era stata abbandonata dalla madre alla nascita.

La legge, infatti, consente alle persone single di accedere alle “adozioni speciali”, quelle che si svolgono in particolari condizioni, come nei casi dei bambini diversamente abili.

Trapanese aveva già raccolto una lunga esperienza nell’ambito: nel 2007 aveva fondato l’associazione “A ruota libera”, una onlus creata con l’obbiettivo di dare alle persone in difficoltà la possibilità di socializzare, coltivare talenti e integrarsi nella società.

“A ruota libera” gestisce anche alcune comunità per ragazzi orfani, una scuola di recupero di antichi mestieri a Napoli e una casa-famiglia per bambini affetti da gravi patologie.

L’adozione della piccola Alba

Il rapporto tra papà Luca e Alba è a dir poco splendido e la bellezza della loro unione è spesso emersa nel corso di alcune interviste.

Nel corso dell’inchiesta sulle adozioni speciali Luca ha spiegato che Alba non è mai stata una seconda scelta e che, se avesse potuto accedere al Registro delle adozioni, avrebbe comunque fatto domanda per un bambino con delle sindromi.

Trapanese ha colto, appena ne ha avuto l’occasioni, la possibilità, concessa dalla legge italiana, di adottare un bambino, nonostante lo status di single, come previsto dall’articolo 44 della legge 184 del 1983.

“Io sono a favore dell’adozione da parte di uomini e donne singoli, perché ci sono tante persone che, pur non avendo una relazione, possono essere ottimi genitori”.