Home Casi Scomparsa di Luca Tacchetto, il premier canadese: “La fidanzata Edith è viva”

Scomparsa di Luca Tacchetto, il premier canadese: “La fidanzata Edith è viva”

CONDIVIDI

A tre settimane dalla scomparsa di Luca Tacchetto e Edith Blasi in Burkina Faso, ci sono novità rilevanti.

Luca Tacchetto e Edith Blais

Tre settimane di agonia senza sapere che fine abbia fatto l’italiano scomparso in Burkina Faso, insieme alla sua fidanzata Edith Blais – canadese. Oggi, nuove importanti rivelazioni arrivano direttamente dal premier canadese.

Il caso di Luca e Edith

Edith e Luca stavano andando a cena di amici quando sono scomparsi nel nulla, tre settimane fa, mentre si trovavano in Burkina Faso. Una vicenda misteriosa che sino ad oggi non sembra avere avuto alcuna risposta.

L’ultima volta che i due ragazzi sono stati visti, si trovavano nella città di Bobo-Dioulasso – nella parte Sud Occidentale del Paese. Secondo un portavoce canadese, sembrerebbe che i due ragazzi si trovassero in Burkina Faso per lavorare ad un progetto di riforestazione a nome della Ong Zion’Gaia.

Gli stessi potrebbero essere stati vittime di un incidente oppure rapina non andata secondo i piani.

Le novità

Secondo il premier canadese Justin Trudeau, Edith Blas è viva, da quanto trapelato poche ore fa. Il governo canadese ipotizza un rapimento dei due giovani, ma ha la quasi certezza che lei sia viva mentre di Luca non si hanno notizie in merito.

Sono state ore di ansia e paura, per il ritrovamento del corpo di un uomo bianco e giovane nella zona dove sono scomparsi Luca e Edith: successivamente alcune ore è stato confermato si trattasse di un uomo canadese, rapito dal gruppo jihadista durante la settimana.

Le autorità stanno quindi trattando il delicato caso come rapimento e le famiglie dei due ragazzi chiedono venga rispettata la loro privacy.