Home Casi Luca Sacchi, “Mi ha dato una busta”: la verità di Anastasiya incastra...

Luca Sacchi, “Mi ha dato una busta”: la verità di Anastasiya incastra Princi

CONDIVIDI

Le domande sono ancora tante sull’omicidio di Luca Sacchi ma ora spunta una busta e la verità di Anastasiya potrebbe incastrare Princi

Luca Sacchi
Luca Sacchi

Anastasiya davanti al Pm per l’omicidio di Luca Sacchi in lacrime ed emerge una misteriosa busta: il protagonista diventa Princi?

L’interrogatorio di Anastasiya su Luca Sacchi

La fidanzata della vittima nella giornata di ieri è stata interrogata dal Gip Costantino de Robbio pronta a raccontare la sua versione. Arriva coperta quasi come per sfuggire a tutti i giornalisti e tra le lacrime ripercorre i momenti di quella serata:

“non sapevo che nello zaino ci fossero 70mila euro. io e luca non sapevamo nulla nemmeno della droga”

Il suo fidanzato è stato prima picchiato con la mazza gommata – come evidenzia la sua autopsia –  e poi successivamente un colpo di pistola lo ha raggiunto, sparato da Valerio Del Grosso, ora in carcere insieme al complice Paolo Pirino e il ragazzo che gli ha fornito la pistola Marcello De Propris.

Quest’ultimo, dalle intercettazioni emerse durante la diretta di Chi l’ha Visto, manderà un messaggio il giorno dopo a Del Grosso per riavere la pistola – stizzito di come sia stata mandata avanti tutta l’operazione:

“mongol****, dove l’hai messa”

La busta consegnata da Princi

Come racconta il Messaggero, emerge una verità da parte della ragazza che non è passata inosservata agli inquirenti:

“giovanni princi mi ha dato una busta e mi ha detto di tenerla nello zaino”

Secondo Anastasiya è quindi possibile che dentro quella busta consegnata prima del dramma, ci fossero proprio quei soldi in contanti che servivano per acquistare i 15 chili di Marijuana commissionati da Princi.

Ora sono sotto esame anche i cellulari di Princi e Anastasiya dove si spera di trovare elementi utili tra conversazioni e sms il 9 dicembre. Il 10 dicembre si procederà all’analisi del portafoglio e zaino della ragazza per poi arrivare all’11 dicembre per analizzare l’auto utilizzata sempre da Anastasiya e spostata da Princi velocemente dopo l’omicidio – mentre Luca lottava tra la vita e la morte in ospedale.

La frase di Princi in ospedale

I genitori della vittima erano ospiti di Chi l’ha Visto che nella serata di ieri ha fatto ascoltare alcune intercettazioni. Alfonso ha parlato di quella sera, mentre erano tutti in ospedale sperando che Luca si salvasse.

Proprio in quel momento – avrebbe riportato un cugino della vittima – Princi avrebbe detto:

“oramai è andata, andiamoci a fare un panino”