Home Spettacolo Luca Giurato, l’appello dopo la lunga assenza: “Voglio tornare in tv”

Luca Giurato, l’appello dopo la lunga assenza: “Voglio tornare in tv”

Il volto di ‘Uno Mattina’, è scomparso dalle scene ormai da anni e di lui si sono perse tutte le tracce: lo rivedremo presto? scopriamolo.

La particolarità che lo ha reso così amato è la valanga di gaffe, per cui è stato protagonista nella rubrica ‘Ci avrei Giurato’ del tg satirico di ‘Striscia la Notizia’.

Luca Giurato: l’assenza 

Il noto volto di ‘Uno Mattina’ è nato il 23 dicembre del 1939, si è diplomato presso il liceo classico Virgilio e poco dopo cominciò la sua carriera da giornalista a ‘Paese Sera’ come cronista. 

Il successo arriva in particolare nel 1993 grazie alla conduzione di ‘Domenica In’ insieme a Mara Venier.

La sua innata simpatia conquistò milioni di telespettatori e tutti lo ricordano per i numerosi errori grammaticali e gaffe davvero divertenti. 

Purtroppo però dal 2017 è scomparso dal piccolo schermo e molti ne sentono la mancanza. 

Il suo modo di fare naturale e completamente fuori dagli schemi è rimasto nel cuore della gente. 

Ma ci sarà possibilità di rivederlo? scopriamolo. 

Luca Giurato: l’appello per il suo ritorno in televisione 

In una recente intervista, il noto conduttore ha rivelato che ha in mente di tornare in tv con una piccola rubrica personalizzata o sulla Rai o su Mediaset. 

Ha addirittura scelto il titolo “Attenti al matto” che tratterà argomenti di attualità e satira, anche se il contenuto è ancora da definire. 

Luca Giurato ha anche raccontato che non ama i social, dato che in passato quando aveva un account ma ad un certo punto si è accorto che occupavano gran parte della giornata, lui lo definisce “un meccanismo diabolico”. 

Ora il conduttore ha spiegato che è in ottima forma fisica e mentale.

Ama praticare nuoto e fare delle lunghe camminate nella sua città, Roma. 

Anche se spesso, per via della sua popolarità viene spesso fermato e deve interrompere il suo grande hobby. 

Ha concluso l’intervista dicendo che non vorrebbe essere ricordato per le sue varie gaffe ma per essere un grande giornalista. 

Leggi anche –> Massimo Boldi dal grande schermo alla malattia: come sta l’attore