Home Spettacolo “Sciacqualattughe”, “Sei una poveretta”. Live Non è la D’Urso, scontro di fuoco...

“Sciacqualattughe”, “Sei una poveretta”. Live Non è la D’Urso, scontro di fuoco tra Parietti e Collovati

CONDIVIDI

Duello rusticano tra Alba Parietti e Caterina Collovati. Teatro dello scontro lo studio televisivo del talk show Live – Non è la D’Urso.

Alba Parietti e Caterina Collovati

Serata di fuoco a Live Non è la D’Urso. Nell’ultima puntata del celebre show domenicale condotto da Barbara D’Urso ha avuto luogo uno scontro surriscaldato tra la giornalista Caterina Collovati e la showgirl Alba Parietti. Tema cardine della puntata: l’esposizione del corpo femminile sui social, tra Photoshop e body shaming.

La guerra tra Caterina Collovati e Alba Parietti si è arricchito di un ultimo, grottesco, capitolo. Grottesco per gli insulti reciproci che sono volati nella puntata di Live Non è la D’Urso di domenica 20 settembre.

Volano stracci tra Caterina Collovati e Alba Parietti: accuse e improperi

Caterina Collovati, che dall’alto del suo profilo social aveva tacciato di volgarità la foto di Arisa con l’inguine in primo piano, è tornata a puntare il dito contro la cantante ligure. La presa di posizione della giornalista non è piaciuta alla mordace Alba Parietti:

“Sei molto più volgare tu ora. Tu dici “colleghe”, ma non ho ancora capito che lavoro fai”

A quel punto, Caterina Collovati si irrigidisce e picchia duro contro la showgirl. La giornalista napoletana ha dato la stura a tutta la sua ostilità:

“Nemmeno io ho capito che lavoro fai tu. Sei passata dagli sgabelli, oggi commenti cronaca nera e tre minuti ti metti in bagno per fare una foto. Dobbiamo ascoltare continuamente i tuoi vaniloqui. La tua arroganza è nota. Pensa a fotografarti meno”

Secca la replica di Alba Parietti che la disintegra così:

Sei un rumore di sottofondo, una poveretta… Hai mai pensato di andare da un analista bravo? Stai dando uno spettacolo terribile, DI basso livello. Un discorso da sciacqualattughe… Discutere con te non mi fa onore, io preferisco chiuderla qua”