Home Spettacolo Live – Non è La D’Urso, tornano i protagonisti dell’Hotel Eufemia: parla...

Live – Non è La D’Urso, tornano i protagonisti dell’Hotel Eufemia: parla il padre dell’uomo tradito

CONDIVIDI

Nello studio televisivo di Live – Non è La D’Urso tornano a grande richiesta i protagonisti del tradimento coniugale avvenuto all’Hotel Eufemia di Isola Delle Femmine.

Live - Non è la D'Urso, Grazia e Gianluca
Live – Non è la D’Urso, Grazia e Gianluca

Grazia e Gianluca, i due pittoreschi coniugi palermitani saliti agli onori della cronaca per il video-scandalo girato presso l’Hotel Eufemia, sono tornati a deliziare il pubblico di Live – Non è la D’Urso.

Live – Non è La D’Urso, parla il signor Gianni: il padre del marito tradito

Nella puntata di Live – Non è la D’Urso di domenica 22 febbraio Barbara D’Urso torna a disquisire dei protagonisti dell’Hotel Eufemia. Questa settimana a rompere il silenzio è Gianni, il suocero della donna fedifraga.

Se Gianluca sembra aver metabolizzato il tradimento e messo una pietra sopra alla scappatella di Grazia, non è dello stesso avviso suo padre Gianni che alle telecamere di Live – Non è La D’Urso ha esternato tutto il suo disagio in merito all’imbarazzante vicenda:

Per me è stato un trauma. Non è stato bello quello che è successo… Ma l’importante è che siano loro d’accordo”

Sulla pagina Facebook dello show Mediaset, fioccano i commenti dei web-indignados:

“Ho sempre pensato che fosse tutto falso… Tutto preparato con il solo scopo “andare in televisione”! Visto che Barbara ci naviga in queste cose, loro hanno fatto centro… Ma quale persona seria va in televisione dicendo “l’ho beccata con l’amante nel nostro hotel”?? Ma stiamo scherzando? Si vede che è tutto recitato”

Il popolo dei social ci va giù pesante e senza mezzi termini:

“Una vicenda squallida, come la conduttrice che porta gentaglia nella sua trasmissione… Adesso magari la D’Urso passerà come una benefattrice trovandogli pure un lavoro!”

Il pubblico di Live – Non è la D’Urso non ha più dubbi. Dietro al tradimento-scandalo avvenuto all’Hotel Eufemia, si cela un vero e proprio business social-mediatico.