Home News Che cosa è la Legge Salva Suicidi? Ecco come funziona la norma...

Che cosa è la Legge Salva Suicidi? Ecco come funziona la norma utilizzata da Cristina Chiabotto

CONDIVIDI

Legge Salva Suicidi: uscire dall’indebitamento è possibile in quanto consente di ridare speranza a chi ha troppi debiti. Come funziona?

Con la Legge Salva Suicidi sopravvivere si può, ma come funziona? Quali sono i benefici fruibili?

E, allora, per capire meglio come funziona questa norma scopriamo quali sono i requisiti necessari e come funziona per il biennio 2019-2020.

Che cos’è la legge salva suicidio?

La Legge 3/2012 consiste in una vera e propria norma, che prevede l’attivazione di una procedura in Tribunale a favore dei soggetti sovraindebitati.

Possono beneficiarne i privati e le piccole-medie imprese oberate da debiti e obbligazioni, a cui non riescono più a fare fronte.

Il carico dei debiti deve essere tale da cagionare un evidente squilibrio tra le attuali disponibilità economiche ed i debiti residui.

Il soggetto sovraindebitato per fruire di questa normativa deve trovarsi in una situazione di difficoltà insormontabile tale da non essere più in grado di pagare i debiti a suo carico.

È considerato come sovraindebitato anche chi non è in grado di saldare il debito contratto nel “breve termine”.

Ad esempio, possono fruirne i soggetti che un tempo avevano le possibilità di pagare un finanziamento/mutuo, ma che ora, a causa della crisi, sono diventati incapaci di fare fronte a questi pagamenti.

Chi non può usufruirne?

In questo caso viene escluso chi ha contratto debiti al gioco o coloro che sono stati letteralmente travolti dalla crisi del sistema bancario Italiano: per questo motivo la norma non può essere applicata.

Legge Salva Suicidi: quali sono i benefici e i vantaggi?

Per i soggetti privati e le imprese che possono usufruire della Legge Salva Suicidi, i vantaggi sono di seguito sintetizzabili:

  • possibilità di avere una riduzione della propria situazione debitoria,
  • possibilità di liquidare il patrimonio: se il debitore ha dei beni immobili e non ha interesse a conservarli, può venderli e liquidare i creditori,
  • beneficiare della sospensione di tutte le procedure esecutive (pignoramenti o decreti ingiuntivi).