Home Politica Legge di Bilancio, testo approvato dal Cdm. Gualtieri: “Nuove misure in arrivo”

Legge di Bilancio, testo approvato dal Cdm. Gualtieri: “Nuove misure in arrivo”

CONDIVIDI

Nella serata di ieri il Cdm ha approvato il testo della Legge di Bilancio e il Ministro Gualtieri assicura nuove misure in arrivo.

Legge di Bilancio, testo approvato dal Cdm. Gualtieri: "Nuove misure in arrivo"

Il Cdm ha approvato il testo della Legge di Bilancio, la maxi manovra da circa 38 miliardi di euro. Ecco i dettagli.

La maxi manovra approvata dal Cdm

Nella serata di ieri è stata approvata la maxi manovra da 38 miliardi, che aveva già avuto la conferma circa un mese fa ma salvo intese. Adesso è in attesa in Parlamento e si tratta di un pacchetto molto ampio tra proposte e misure ad hoc.

La sua approvazione dovrà avvenire entro il 31 dicembre e per questo il Governo dovrà metterci tutta la pazienza possibile. Il Ministro D’Incà – come riporta il TgCom – ha dichiarato:

“penso che domani o al massimo nelle prime ore di mercoledì si avrà l’approvazione”

Per ottenerla si seguirà la solita prassi con la commissione Bilancio a Montecitorio con il giro di audizioni e poi passerà al Senato, che sta lavorando al tanto discusso Decreto Ristori.

Il Governo, all’interno del comunicato finale in sede di Cdm, si è evidenziato:

“un impianto complessivo sotto profilo finanziario invariato con misure trasversali per crescita”

Le parole del Ministro Gualtieri

Il Ministro dell’Economia Gualteri ha confermato che sono in arrivo nuove misure e al suo interno si troveranno risorse per le imprese, sanità e lavoro nonché un investimento mirato per il Sud e l’occupazione femminile.

Gualtieri conferma inoltre il fondo pluriennale da 50 miliardi per tutti gli investimenti pubblici, spiegando ai sindacati he questa manovra:

“sarà rafforzata e va letta d’intreccio al Recovery Plan che stiamo finalizzando e con i decreti Ristori”

Tra i fondi in aumento quelli per gli asili nidi, una proroga dei contratti a termine sino a marzo 2021 e un prorogato credito di imposta per il Sud sino al 31 dicembre 2022. Non solo, poi assegno unico per le famiglie e ambiente.