Home Politica New York, Legale l’aborto sino al 9° mese: “Non è omicidio”

New York, Legale l’aborto sino al 9° mese: “Non è omicidio”

CONDIVIDI

Nella giornata di Martedì 22 Gennaio, Andrew Cuomo, Governatore di New York ha legalizzato la pratica dell’aborto sino a “un giorno prima della data del parto”. Ecco tutti i dettagli sulla legge che ha sconvolto il mondo.

è diventato legale l'aborto fino al nono mese

Il Governatore di New York, Andrew Cuomo, parla di “un passo gigante nella battaglia dei diritti di ogni donna”, per quello che per la maggior parte del mondo è un abominio.

Infatti il Governatore, nella giornata di Martedì 22 Gennaio 2019, con una firma, ha legalizzato l’aborto sino al nono mese di gravidanza, più nello specifico fino ad un giorno prima della data prevista del parto.

Il decreto in questione, rinominato, The Reproductive Health Act, è stato approvato con 38 voti a favore e 28 contrari.

Ecco cosa ha dichiarato Andrew Cuomo in merito:

“Oggi compiamo un passo da gigante nella battaglia per il diritto di ogni donna di compiere autonomamente le proprie scelte in materia di salute personale: compreso l’avere liberamente accesso alle pratiche di aborto”

Il decreto cancella ogni limitazione dell’interruzione di gravidanza entro la 24esima settimana di gestazione, permettendo alle donne in gravidanza di abortire in qualsiasi momento, nel caso in cui “la salute della madre rischia di essere compromessa – una definizione molto ampia che comprende anche la salute mentale – o se il feto è gravemente ammalato”.

La pratica in questione consiste nella uccisione di un feto di nove mesi, completamente sviluppato e senziente, tramite iniezione di potassio nel cuoree l’”estrazione” attraverso l’induzione del parto.

Il provvedimento approvato da Andrew Cuomo, in questo senso abolisce il il reato di omicidio dal codice penale di New York ascrivibile a chi termina la vita di un feto nell’ultimo trimestre di gravidanza”.

In passato chi commetteva tale reato rischiava sino a 7 anni di reclusione in carcere.