Home Salute & Benessere Le parti di cibo non commestibili che sono ancora sorprendentemente utili

Le parti di cibo non commestibili che sono ancora sorprendentemente utili

CONDIVIDI

Ci sono delle parti degli alimenti che mangiamo che, seppur non commestibili, sono utili per altri scopi. Scopriamo quali sono e come possono essere utilizzate prima di buttarle definitivamente.

La scorza dell’anguria come stimolatore sessuale

La scorza dell’anguria ha anche benefici nutrizionali: non solo contiene vitamine C e B6 (miglioramento della pelle, del sistema immunitario e di quello nervoso), ma potrebbe anche addolcire la vita sessuale.

In uno studio del 2008, i ricercatori della Texas A & M University hanno scoperto che la crosta dell’anguria ha alte concentrazioni della citrullina composta, che il corpo converte in un amminoacido che aiuta a migliorare la circolazione e rilassare i vasi sanguigni, anche nelle parti basse.

Per salvare le scorze, frullale: avranno una consistenza simile a una zucchina e un sapore leggermente dolce.

Buccia di banana come bende

Secondo uno studio del 2013, circa 40 milioni di tonnellate di bucce di banana sono smaltite o non vengono utilizzate ogni anno in tutto il mondo.

Usa quelle che ti avanzano per lucidare il cuoio o per guarire le ferite (strofina il lato della polpa su lividi e graffi per distribuire il potassio) o per concimare le piante (immergere le bucce in un barattolo di acqua) quindi mescolare cinque parti di acqua di rubinetto in una parte di banana-acqua).

Puoi anche mangiarle! Un articolo del 2011 su Applied Biochemistry and Biotechnology ha rilevato che le bucce di banana contengono molti antiossidanti sani come i carotenoidi e polifenoli (pensati per prevenire il diabete, le malattie cardiache e il cancro).

Lavale bene, quindi frullale. In alternativa, fai bollire pezzettini tritati per 10 minuti e aggiungile al tuo piatto preferito.

Zucca come maschera facciale

La zucca è piena di vitamine antiossidanti A, C, E, acido retinico esfoliante e zinco lenitivo, perfetti per una maschera al viso.

Prova a mescolare 2 cucchiaini di purea in scatola con 1/2 cucchiaino di miele, 1/2 cucchiaino di latte e 1/4 di cucchiaino di cannella.

Applica e lasciare la miscela densa sul viso per 10 minuti prima di sciacquare.

Per la pelle secca, aggiungi un pizzico di zucchero di canna al mix per esfoliare e idratare. Per la pelle grassa, aggiungi alcune gocce di succo di mirtillo per aiutare a bilanciare la pelle con ancora più antiossidanti.

Buccia di patate come segreto di anti-invecchiamento

Usa la buccia e i pezzi rimasti, un po’ come fette di cetrioli: la patata aiuterà a schiarire le occhiaie ostinate e scure sotto gli occhi.

L’ingrediente segreto è la catecolasi, un enzima che si trova nelle patate che ha proprietà anti-schiarimento della pelle (alcuni rimedi casalinghi suggeriscono addirittura di sfregare le patate sulle lentiggini o le macchie dell’età che vorresti sbiadire).

Taglia i pezzi di patate rimasti in due fette sottili e mettile sopra gli occhi per 10 minuti. Il succo si infiltrerà nella tua pelle e produrrà la sua magia, specialmente se continuerai il trattamento due volte a settimana.