Home Salute & Benessere Le migliori posizioni per dormire e tutelare la tua salute

Le migliori posizioni per dormire e tutelare la tua salute

CONDIVIDI

Una semplice regolazione della posizione del sonno può migliorare la circolazione, alleviare il mal di schiena e prevenire il russare.

Come dormi?

Girarsi e rigirarsi nel letto, fino alle prime ore del mattino, dovrebbe essere l’eccezione, non la regola.

Sono milioni le persone, in tutto il mondo, che soffrono di disturbi del sonno o della veglia, pertanto se anche affronti questi problemi nella tua routine notturna, sappi che non sei solo.

Anche se spesso incolpi il tuo materasso per i tuoi fastidiosi problemi di sonno, il vero colpevole potrebbe essere proprio tu, che non stai dormendo nella migliore posizione, secondo quanto dicono gli esperti.

La scienza dice che alcune posizioni per dormire, non solo ti aiuteranno a riposare meglio la notte, ma anche a prevenire problemi di salute.

La peggiore posizione per dormire

Potrebbe essere una buona posizione per il paracadutismo, ma metterti a pancia in giù non è la migliore posizione per dormire, dice la National Sleep Foundation.

Quando si dorme sullo stomaco può aiutare ad alleviare il problema del russare, ma può fare pressione sui muscoli e sulle articolazioni e causare dolori, nervi irritati e intorpidimento.

Secondo il WebMD, dormire a pancia in giù può anche danneggiare la zona lombare, il collo e la schiena, il che potrebbe far peggiorare il russamento.

Per evitare ciò, appoggia la fronte su un cuscino per respirare mentre dormi a faccia in giù.

La migliore posizione per dormire 

La migliore posizione per dormire può dipendere da qualsiasi condizione di salute preesistente.

La migliore posizione per dormire è probabilmente dalla propria parte“, dice Brian Koo, neurologo e specialista del sonno di Yale Medicine, nonché direttore del programma Restless Legs Syndrome.

L’apnea notturna e il russare peggiorano quando si dorme [sulla schiena]. Se non c’è il russare in posizione supina, dormire supini va bene“.

Se non sei un russatore, dormire sulla schiena può andar anche bene, secondo la National Sleep Foundation.

Sebbene solo l’otto per cento delle persone dorma sulla schiena, così facendo si fa pressione su testa, collo e colonna vertebrale.

Se la tua testa è correttamente sollevata, può anche aiutare a prevenire il reflusso acido.

Assicurati che il tuo materasso supporti la posizione di riposo preferita per aiutare ulteriormente la tua salute e la tua capacità di riposare una buona notte.

Come dormire meglio e avere un sonno tranquillo e rilassato

La maggior parte degli adulti dorme in posizione fetale, secondo la National Sleep Foundation.

Se questa è la tua posizione preferita, ci sono modi in cui puoi addormentarti dalla tua parte e renderla la migliore posizione per dormire e per tutelare a tua salute.

Rannicchiarsi troppo strettamente può limitare la respirazione e lasciare le articolazioni doloranti.

Puoi migliorare tutto ciò, raddrizzando il tuo corpo il più possibile e ponendo un cuscino tra le ginocchia per evitare di affaticare i fianchi.

Koo consiglia di non dormire con la testa sul braccio o sulle mani perché può causare danni ai nervi.

Per la maggior parte delle persone, il modo più salutare per dormire è sul lato sinistro, curvando le gambe e mettendo un cuscino tra le ginocchia.

Secondo il dott. Josh Ax, questa posizione può alleviare qualsiasi dolore alla schiena e prevenire forti russamenti. Dice che può anche aiutare il reflusso acido.

La National Sleep Foundation dice che è anche la scelta migliore per le persone con apnea del sonno, anche se può portare all’insorgere di rughe poiché metà del viso spinge contro un cuscino.

Non ci resta che augurarvi un buon sonno notturno per un risveglio ottimale: seguite, però, i consigli degli esperti per svegliarvi più in forma e non disturbare il partner.