Home Lifestyle Lavoro agile: qualche consiglio per svolgerlo al meglio

Lavoro agile: qualche consiglio per svolgerlo al meglio

CONDIVIDI

La pandemia ha portato alla ribalta il concetto di lavoro agile, laddove possibile. Vediamo insieme qualche consiglio per farlo al meglio.

lavoro agile

Il lavoro agile, o smart working come lo ha ribattezzato il presidente del consiglio Conte, non può dirsi archiviato.

Quando lavorare diventa smart

Con l’emergenza sanitaria il governo ha promosso il lavoro agile, quello che Conte ha ribattezzato smart working. In realtà, in inglese il termine smart working non esiste ma si dice piuttosto work from home.

Lavorare da casa, dunque, è diventata ormai la normalità per tutti coloro che possono. Anche se spesso non è molto smart a causa della presenza in casa dei bambini da gestire. Ma come ottimizzarlo e renderlo ancora più efficiente?

I consigli per lavorare da casa

La tua postazione di lavoro

Anche se si lavora da casa, è necessario dover delimitare il proprio spazio. Bisognerebbe evitare di portarsi dietro il computer in ogni stanza. Delimitare lo spazio aiuta anche a distinguere il lavoro dalla vita privata.

Perciò, sarebbe bene scegliere una zona tranquilla della casa (se non si dispone di una stanza dedicata allo studio) e posizionarvici tutto ciò che serve per poter lavorare in tranquillità: scrivania, sedia comoda, strumenti di lavoro. Una workstation permette di poter evitare di lavorare a letto oppure di utilizzare il tavolo della cucina come supporto.

Imposta una routine

Decidi di portare avanti, ogni giorno, una specifica routine lavorativa. Cerca di non attivare il telefono di lavoro prima di mezz’ora dal risveglio. Stabilire degli orari precisi, ti permetterà di non protrarre la giornata lavorativa nell’arco delle 24 ore. Avere un orario prestabilito ti permetterà anche di essere più produttivo.

Per quanto riguarda la routine, fissa una pausa caffè, una per la pipì o per sgranchirti le gambe etc. proprio come faresti se fossi in ufficio. Nelle pause, potresti aggiungere anche qualche esercizio di stretching. La tua schiena ringrazierà.