Home News Lady Diana, la terribile rivelazione di Camilla Parker: “E’ stata una prigione”

Lady Diana, la terribile rivelazione di Camilla Parker: “E’ stata una prigione”

CONDIVIDI

Lady Diana e Camilla Parker sono sempre state l’una la nemica dell’altra, ma la terribile rivelazione della nuova moglie del Principe Carlo potrebbe cambiare tutto

Lady Diana, la terribile rivelazione di Camilla Parker: "E' stata una prigione"

Quando sei Lady Diana e tutto il mondo ti ama, non deve essere facile vivere una vita da Camilla Parker con tutto il popolo contro. Una terribile verità però è emersa e ora non si può più tornare indietro.

La vita Camilla Parker

Camilla Parker, amante e nuova moglie del Principe Carlo, non ha mai rilasciato dichiarazioni in merito al suo passato e al rapporto con Diana Spencer. Come riportato da The Mail on Sunday la donna ha però voluto raccontare la sua versione dei fatti, lasciando gli inglesi senza parole e vedendo una parte della storia in modo diverso.

Camilla è stata sposata e ha al suo fianco due figli meravigliosi, come definiti da lei, mentre è ancora incerto il suo rapporto con William e Harry. I due figli di Diana Spencer si sono già definiti, come in questo articolo dettagliato, chiarendo il loro non rapporto con la moglie dell’erede al trono.

Ma qual è la verità di Camilla Parker?

La verità di Camilla

Secondo quanto riportato dalla nuova moglie di Carlo, passare gli anni come amante del principe di Inghilterra non è stato facile considerando l’amore verso Diana del popolo e l’odio degli stessi verso di lei.

Lei è sempre stata molto riservata e gli scontri con Diana sono stati tantissimi, soprattutto il più famoso come abbiamo descritto in questo nostro articolo che ha fatto il giro del mondo.

Ma Camilla si apre a cuore aperto e definisce quegli anni come una prigione, superata grazie all’amore dei suoi figli Tom e Laura nonché al grande coraggio della sorella Annabel:

“non potevo uscire…è stato orribile”

A seguito della morte della principessa Diana, anche Camilla divenne un nemico pubblico quasi come se ne fosse la causa o se sperasse in qualcosa del genere per prendere quel posto da sempre desiderato:

“sono sopravvissuta  ridendo”