Home News Lady Diana, il messaggio dall’aldilà per Meghan Markle a un mese dal...

Lady Diana, il messaggio dall’aldilà per Meghan Markle a un mese dal parto

CONDIVIDI

A pochi mesi dal parto, Lady Diana lancia un messaggio per Meghan Markle attraverso le due sorelle sensitive che avevano predetto l’attentato dell’11 settembre

Lady Diana, il messaggio dall'aldilà per Meghan Markle a un mese dal parto

Meghan Markle forse ne ha proprio bisogno, così Lady Diana ha voluto inviare un messaggio dall’aldilà facendosi fare da tramite dalle due sorelle sensitive molto famose.

Le gemelle sensitive

Terry e Linda Jaminson sono le due gemelle sensitive note per molte delle loro rivelazioni. La più famosa – purtroppo – venne fuori nel 1999 quando predissero che entro la fine del 2001 Bin Laden avrebbe mosso un tremendo attacco terroristico contro New York e altre zone vicine – come il Pentagono.

Le stesse avevano già rivelato un messaggio di Diana Spencer rivolto alle due Duchesse, come riportato in questo nostro articolo. Ora le due gemelle hanno voluto divulgare quello che la Principessa del Popolo ha voluto augurare alla nuora poco prima della nascita del piccolo Royal Baby.

Il messaggio per Meghan

Terry e Linda sono state intervistate direttamente da il Daily Star evidenziando di avere un messaggio per la moglie di Harry e il suo bambino in arrivo.

Diana si è dichiarata molto felice per l’arrivo del primogenito e prevede un futuro meraviglioso, insieme ai suoi cugini – figli di William e Kate – tanto che staranno insieme spesso e volentieri.

Continua poi asserendo di essere grata per la felicità di suo figlio e di questo amore così vero e puro, cercando di far capire quanto lei sia in grado di proteggere e vegliare sempre sul loro cammino.

Per quanto riguarda il Royal Baby, Diana è convinta che lo stesso porterà grande gioia e ognuno nel mondo non potrà fare a meno di innamorarsi di lui. Quasi al termine, decide di dare un ultimo consiglio a Meghan:

“non provare ad essere perfetta come feci io. Non puoi sbagliare e nemmeno piacere a tutti”