Home Spettacolo Lady Diana ‘Aveva una pistola’: dalla fiction emergono retroscena da brividi

Lady Diana ‘Aveva una pistola’: dalla fiction emergono retroscena da brividi

CONDIVIDI

La famiglia di Lady Diana è stata costretta a ritirare l’oggetto dopo le aspre accuse dei media. Ecco cos’è accaduto.

Il fratello di Lady Diana, Earl Spencer, è finito nella bufera dopo che il pubblico ha visto la quarta stagione di The Crown.

lady diana

L’uomo è stato costretto a ritirare un fucile che inizialmente aveva messo all’asta. Il motivo? Le polemiche provocate dai media per le immagini mostrate in The Crown.

Secondo Earl non sarebbero vere ma liberamente ispirate. Le indagini sono in corso. Scopriamo di più su questa vicenda!

Earl Spencer nella bufera: ecco cosa è successo

Dopo il rilascio della quarta stagione di The Crown su Netflix, non si fa altro che parlare della corrispondenza tra i fatti narrati nella serie tv e la vita di Lady Diana.

Una delle controversie scoppiate riguarda un fucile che Earl Spencer aveva messo all’asta.

Secondo la casa d’aste Nick Holt di Holts Auctioneers (Sandringham), una delle cause del successo televisivo di The Crown è la speculazione sul fucile 410.

Nella serie tv il personaggio di Lady Diana descrive l’arma come:

“La prima pistola per un ragazzino o una ragazzina.”

Nello show la principessa vuole impressionare il principe Filippo e spara a un cervo durante il loro primo incontro a Balmoral.

Non è chiaro, però, se l’episodio in questione sia uno dei tanti espedienti narrativi o un avvenimento realmente accaduto.

L’atto, però, ha sollevato non poche polemiche ed è per questo che Earl, per cautelare la sorella defunta, ha deciso di ritirare l’arma dall’asta.

Infine, l’uomo ha chiesto a Netflix di introdurre un disclaimer all’inizio delle puntate della serie tv, che spieghi che le immagini mostrate siano semplicemente “basate su alcuni eventi reali”.