Home Salute & Benessere La vera ragione per cui alcune persone odiano il suono della masticazione

La vera ragione per cui alcune persone odiano il suono della masticazione

CONDIVIDI

Buone notizie: se odi il suono del respiro pesante o della zuppa che si beve, non stai impazzendo. In realtà è un segno che sei super intelligente! Ecco perché alcune persone odiano il suono della masticazione.

Il fastidio della masticazione: la motivazione 

Se ti innervosisci quando qualcuno mangia e fa un sacco di rumore di masticazione e deglutizione, probabilmente soffri di misofonia.

Non ne ho mai sentito parlare? È un’anomalia cerebrale che crea “odio per suoni come il mangiare, il masticare, il respirare rumorosamente o anche fare click con la penna”, come riporta TIME. Inoltre, è solo una delle strane abitudini che dimostra che sei più intelligente di chiunque altro.

Misofonia, quando i rumori diventano insopportabili

Sebbene i ricercatori abbiano prima coniato il termine misofonia nel 2001, la comunità medica ha sempre messo in dubbio la legittimità della condizione.

Grazie, però, alla recente ricerca pubblicata sulla rivista Current Biology, possiamo ora affermare con sicurezza che i rumori di tutti i giorni possono rovinare la vita delle persone.

Un team dell’Università di Newcastle nel Regno Unito ha esaminato le risonanze magnetiche del cervello di coloro con e senza misofonia mentre suonava una gamma di suoni.

I suoni erano neutri (come la pioggia o l’acqua bollente), sgradevoli (un bambino che piange o una persona che urla), o suoni innescanti (i suoni del respirare o del mangiare).

I risultati: i ricercatori hanno notato cambiamenti significativi nell’attività cerebrale dei pazienti affetti da misofonia quando hanno sentito un “grilletto”. Hanno scoperto che quelli con la misofonia hanno una differenza evolutiva nel loro lobo frontale del cervello che fa reagire i cervelli a tali stimoli. Li fa anche sudare e il loro battito cardiaco aumenta.