Home Salute & Benessere La celidonia, un piccolo fiore giallo dalle proprietà antimicotiche

La celidonia, un piccolo fiore giallo dalle proprietà antimicotiche

CONDIVIDI

La celidonia ( o chelidonia) è un piccolo fiore giallo che si trova ampiamente in Europa. È pieno di virtù, ma la più famosa è la sua azione contro le verruche.

Infatti, la celidonia ha la capacità di trattare questa piccola crescita della pelle a volte imbarazzante e poco attraente. Questa pianta dal fusto eretto e ramoso può arrivare fino a 80 cm. Ha delle grandi foglie segmentate e pennatosette ed è possibile coltivarlo in giardino per usufruire dei benefici che offre.

Coltivare la celidonia

Se volete averla sul balcone o in giardino dovete sapere che è una pianta che non teme il freddo, apprezzerà comunque un luogo soleggiato o semi-ombreggiato.

La celidonia è possibile coltivarla in vaso, anche se la composizione del terreno non è quella che si trova nel suo ambiente naturale. Il momento ideale per la semina è l’inizio della primavera o l’autunno.

Si tratta di una pianta che non necessita di alcuna manutenzione, oltre all’irrigazione durante la semina.

Per evitare il proliferare della pianta, è importante ricordarsi di rimuovere i fiori appassiti prima che cadono a terra e spargono nuovi semi. La celidonia è una cosiddetta pianta spontanea: può crescere ovunque, si trova nei campi o lungo i sentieri.

Usi e virtù

Per usarla, è molto semplice, basta tagliare il gambo e picchiettare la verruca con il liquido che emana dal gambo, infatti spezzando i fragili steli di quest’erba fuoriesce un lattice di colore giallo intenso, ricco di principi attivi medicamentosi.  Impiegata anche per combattere: acne, dermatosi ed eczemi, per l’uso vengono utilizzate solo le foglie per preparare un decotto.

Il trattamento deve essere ripetuto ogni giorno per vedere la verruca scomparire. Bisogna anche fare attenzione a colpire solo  la verruca per non irritare la pelle e fare anche attenzione a non ingerirlo.

In erboristeria, della celidonia vengono impiegate le parti aeree della pianta, il lattice (linfa) e le radici rispettando però le dosi e consigliate e per periodi limitati.

Il liquido giallo-bianco che emana dalla pianta ha il potere di seccare la pelle. Per questo è molto efficace contro le verruche, ma anche in omeopatia per migliorare la pressione sanguigna e la pressione del sangue. Qualsiasi altro uso della celidonia, oltre all’applicazione sulle verruche, deve essere preso in accordo con un medico, perché può essere tossico.