Home Cronaca Joseph Capriati, il padre esce dal carcere: concessi i domiciliari fuori dalla...

Joseph Capriati, il padre esce dal carcere: concessi i domiciliari fuori dalla Campania

CONDIVIDI

Il gip del Tribunale di santa Maria Capua Vetere ha deciso di concedere i domiciliari al 61enne, accusato di tentato omicidio.

joseph Capriati concessi domiciliari al padre

Intanto migliorano le condizioni del giovane produttore musicale, ferito al culmine di una lite con il padre.

Le condizioni di Joseph Capriati

È iniziato tutto da una violenta lite tra padre e figlio.

Un battibecco, poi la violenza: Joseph Capriati, giovane deejay e produttore musicale, lo scorso 8 gennaio, è stato accoltellato all’addome dal padre, Pietro Capriati, 61 anni, ex vice-commissario della polizia penitenziaria in pensione.

Trasferito all’ospedale di Caserta, le condizioni del 33enne sono subito apparse molto gravi, tanto da rendere necessario un intervento d’urgenza.

La coltellata inferta all’addome gli aveva perforato al polmone. 

Le condizioni del deejay, seppur ancora gravi, sarebbero migliorate e Joseph Capriati non è più in pericolo di vita. La prognosi resta comunque riservata.

Concessi i domiciliari al padre

Come riferisce anche Fanpage, al padre del giovane produttore musicale sono stati concessi gli arresti domiciliari fuori dalla regione Campania.

La richiesta avanzata dai suoi legali è stata accolta in pieno dal gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

L’uomo ha ricostruito gli attimi prima del ferimento del figlio, fornendo agli inquirenti elementi utili per mettere insieme i tasselli di quella drammatica sera dell’8 gennaio.

I due avrebbero avuto la violenta discussione, degenerata nella lite che ha portato al ferimento del giovane.

L’accusa per il padre di Joseph Capriati, all’anagrafe Giuseppe, resta quella di tentato omicidio.

L’uomo, ex vice-commissario della polizia penitenziaria in pensione, si è detto molto triste per quanto successo al figlio, sulle cui condizioni ha chiesto già diverse volte di essere aggiornato.

La città di Caserta, in cui Joseph era rientrato per le ferie di Natale, si è stretta in un caloroso abbraccio virtuale, attorno alla famiglia del produttore musicale, che abitualmente vive in Spagna.