Home News Arriva in Italia la nuova sigaretta elettronica di Philip Morris

Arriva in Italia la nuova sigaretta elettronica di Philip Morris

CONDIVIDI

Con questa nuova sigaretta elettronica l’azienda si è posta l’obiettivo di abbassare di 40 milioni i fumatori entro il 2025.

sigaretta elettronica
Sono diverse le novità introdotte dal Veev.

E’ stata da poco presentata dalla società Philip Morris International, la loro nuova sigaretta elettronica denominata Veev. L’obiettivo dell’azienda, con questo nuovo prodotto, è quella di far passare 40 milioni di fumatori ai loro prodotti privi di combustione.

Negli ultimi 15 anni l’azienda ha investito oltre 7 miliardi

Un progetto che nei piani della Morris dovrebbe realizzarsi entro il 2025 e che è costato, in termini di investimento, 7 miliardi di dollari negli ultimi 15 anni. Non solo però, anche in risorse umane l’azienda non ha badato a spese potendo vantare, ad oggi, 400 esperti in ricerca e sviluppo, inclusi 300 scienziati.

La nuova sigaretta, Veev, è anch’essa frutto di diversi anni di ricerca. In totale per la sigaretta elettronica nata in Svizzera si è trattato di uno sviluppo lungo sei anni. Sono diverse, quindi, le novità introdotte da quest’ultima.

Diverse le novità presenti nella nuova Veev

In primis un nuovo sistema di riscaldamento denominato Veev Mesh. Ma non solo, questo nuovo modello darà la possibilità di bloccare e sbloccare il proprio dispositivo per motivi di sicurezza.

“Da tempo stiamo guidando il settore verso la più grande trasformazione della sua storia, favorendo la transizione dei fumatori che non smettono verso alternative tecnologiche senza combustione. Entriamo nel mondo del vaping con Veev, un prodotto innovativo dotato di una tecnologia all’avanguardia. Crediamo che si tratti di un passo importante per fornire ai fumatori adulti valide alternative, con l’obiettivo ultimo di rendere le sigarette un ricordo del passato nel più breve tempo possibile”.

Queste le parole espresse dall’Head of Marketing & Digital di Philip Morris Italia, Gianluca Iannelli. Un ulteriore innovazione tecnologica, quindi, per le sigarette elettroniche le quali stanno prendendo sempre più piede negli ultimi anni in Italia e non solo.