Home News Allarme Istat, diminuiscono le nascite: report sui nomi preferiti scelti dagli italiani

Allarme Istat, diminuiscono le nascite: report sui nomi preferiti scelti dagli italiani

CONDIVIDI

L’ultima indagine Istat ha riscontrato un calo delle nascite che interessa anche i primogeniti. Una cifra che si aggira attorno ai 18 mila bambini nati in meno rispetto all’anno scorso.

istat

L’Istat ha stilato anche la classifica dei nomi preferiti dagli italiani per i loro figli.

Istat: meno nati rispetto al 2018

L’Istat ha constatato che, all’Anagrafe, sono stati iscritti 439747 nuovi nati, ben 18 mila bambini in meno rispetto al 2018. Se si facesse il confronto con il 2008, il dato è ancora più allarmante: 140 mila in meno. Ecco quindi che i primi figli sono 204883,79 in meno rispetto al 2008. Ogni donna fa in media un solo figlio (1,29). L’anno massimo di fecondità in Italia fu il 2010 con 1,46 figli per ogni donna.

Cresce anche l’età media di concepimento che si assesta attorno ai 32 anni. Mentre un figlio su tre nasce fuori dal matrimonio. Nel 2018 la percentuale era del 32,3%, nel 1995, invece, non riusciva a sfiorare il 9%. Si assestano al 22% i bambini nati da almeno un genitore straniero, al 14,9% quelli nati da entrambi i genitori stranieri. Come si evince da Rai News, un altro dato allarmante secondo l’Istat riguarderebbe l’obesità: 1 bambino italiano su 4 è obeso.

In questo scenario, la demografia dell’Italia ne esce ridisegnata e soprattutto, invecchiata.

Quali sono i nomi preferiti?

Stando sempre alle rilevazioni Istat, gli italiani preferiscono il nome Leonardo per i maschietti e Sofia per le femminucce. Al secondo posto per i fiocchi azzurri c’è Francesco, al terzo Alessandro. Per i fiocchi rosa: Giulia ed Aurora sono rispettivamente medaglia d’argento e bronzo. Una classifica, quella per le femminucce, che resta invariata rispetto al 2018. I nomi elencati coprono quasi il 45% dei nomi attribuiti ai maschietti, il 38% di quelli delle femminucce. Una concentrazione molto forte che va al di là delle tradizioni culturali e di religione.