Home Casi Isabella Noventa, Manuela Cacco uscita dal carcere: permesso speciale per il padre

Isabella Noventa, Manuela Cacco uscita dal carcere: permesso speciale per il padre

CONDIVIDI

Manuela Cacco, accusata per il caso di Isabella Noventa, è uscita dal carcere per la prima volta ed è tornata a casa

Isabella Noventa
Isabella Noventa

Il delitto di Isabella Noventa ha ancora tantissimi punti interrogativi, ma oggi Manuela Cacco è uscita dal carcere per la prima volta ed è andata a casa.

La condanna di Manuela Cacco

Manuela Cacco è la complice dei fratelli Sorgato accusata per l’omicidio della Noventa, scomparsa nella notte tra il 15 e 16 gennaio.

Lei non avrebbe compiuto materialmente l’omicidio della donna, ma sarebbe subentrata in un secondo tempo – per questo motivo la sua pena è di 16 anni mentre quella dei Sorgato è di 30 anni di reclusione.

La Cacco è crollata dopo alcuni interrogatori durante l’indagine per la scomparsa della donna, confermando di essere stata coinvolta nell’omicidio premeditato di Isabella. Secondo la sua ricostruzione Deborah Sorgato avrebbe colpito la vittima con un martello per poi chiuderle la testa dentro una busta – ma negli anni non è mai emerso di dove potesse essere stato nascosto il corpo.

La complice di tutto questo ha solo evidenziato il suo ruolo marginale. La figlia della Caccoin una intervista a La vita in diretta – ha chiesto più volte alla madre di chiedere scusa alla famiglia Noventa:

“mi ha detto che si vergogna”

La Cacco esce dal carcere

Come ha evidenziato La Nuova Venezia, la Cacco è uscita di prigione per la prima volta ed è andata a casa. Una notizia che ha sconvolto l’opinione pubblica anche se non è una decisione definitiva.

La donna ha ottenuto un permesso speciale per andare a trovare il padre che non si trova in buone condizioni di salute: Manuela ha avuto un incontro con lui di due ore, per poi essere nuovamente scortata in carcere.