Home Consigli in Cucina Involtini di verza ripieni di carne: facilissimi, bontà sconvolgente

Involtini di verza ripieni di carne: facilissimi, bontà sconvolgente

CONDIVIDI

Gli Involtini di verza ripieni di carne sono irresistibili: i bambini ne vanno pazzi mentre gli adulti adorano farli e soprattutto mangiarli.

Una ricetta spaziale, di una bontà incredibile e facilissima da realizzare in meno di mezz’ora: Involtini di verza ripieni di carne.

Un secondo piatto ricco di sostanze nutrienti ma soprattutto a base di verdura e carne che piacerà proprio a tutti.

L’aspetto invitante ben rosolato vi farà venire l’acquolina in bocca fin da subito: morbidi e succulenti, non potrete più rinunciarvi!

Amati da grandi e piccini sono una ricetta facile e piuttosto veloce da preparare: il tempo di assemblarli e in 30 minuti saranno cotti.

Il ripieno è davvero sfizioso grazie allo speck, al basilico fresco e qualche pinolo che darà più croccantezza al piatto.

Segui tutti i passaggi elencati nella ricetta per realizzare gli Involtini di verza ripieni di carne e stupisci amici e famiglia in poche semplici mosse.

Accompagnali con un contorno altrettanto sfizioso come un soffice purè di patate, delle patate al forno croccanti oppure una cicoria ripassata al peperoncino.

Involtini di verza ripieni di carne: la ricetta

Ingredienti per 6 persone

  • 500g carne macinata (200g vitello, 100g maiale, 200g manzo)
  • 100g parmigiano grattugiato
  • 50g speck a pezzetti
  • 1 verza
  • due manciate di pinoli tostati
  • 1 uovo grande
  • 4 cucchiai di pan grattato
  • 150 ml latte
  • 1/2 bicchiere vino bianco
  • 1 cucchiaino di erbetta cipollina tritata
  • basilico fresco q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 1 noce di burro

Avrete bisogno dello spago da cucina per questa ricetta affinché gli involtini di verza non si aprano in cottura.

Procedimento

Mettete una pentola di acqua salata a bollire e dedicatevi subito alla preparazione del ripieno a base di carne:

  1. In una ciotola mettete la carne macinata, il parmigiano, l’uovo, il sale, il basilico, i pinoli, erbetta cipollina, il latte e il pan grattato. Mescolate con una forchetta e poi con le mani per amalgamare bene tutti gli ingredienti.
  2. Aggiungete anche lo speck e mescolate. Formate delle palline allungate (come dei supplì) e mettetele su un vassoio.

Ora siete pronti per preparare gli involtini:

  1. Lavate e sciacquate la verza, staccate le foglie una ad una privandole del torsolo più duro e coriaceo.
  2. Quando l’acqua bollirà tuffateci le foglie di verza e cuocetele per circa 2-3 minuti, dovranno solo essere sbianchite affinché siano morbide e facilmente arrotolabili.
  3. Scolatele con delicatezza senza romperle e immergetele in acqua fredda così che saranno più facili da toccare senza scottarvi.
  4. Contate le foglie di verza e assicuratevi che il numero di pallottole di ripieno sia lo stesso. In caso contrario accorpatele e arrivate al numero desiderato.
  5. Avvolgete il ripieno nella foglia di verza sigillando ogni lato e poi legatele con uno spago da cucina. Procedete in questo modo fino ad esaurimento ingredienti.
  6. In una padella antiaderente sufficientemente capiente scaldate una noce di burro e inserite gli involtini all’interno della padella. Cuocete a fuoco medio per 3 minuti girandoli di tanto in tanto.
  7. Alzate il fuoco e sfumate con il vino bianco, attendete che l’alcool evapori e poi abbassate il fuoco. Salate e aggiungete 1 mestolo di acqua bollente se necessario e coprite con un coperchio.
  8. Cuocete per 30 minuti a fuoco medio-basso con un coperchio, gli ultimi 5 minuti scoprite la padella e alzate la fiamma per farli rosolare a regola d’arte.
  9. Serviteli caldi e accompagnati da un insalata mista, una piccante verdura ripassata in padella o delle squisite e croccanti patate al forno.

Buon appetito!

LettoQuotidiano.it è stato selezionato nella nuova app di Google News. Per rimanere sempre aggiornato clicca qui e poi sulla stellina “Segui”