Home News INPS, al via Bonus Cicogna: ecco a chi spetta e come richiederlo

INPS, al via Bonus Cicogna: ecco a chi spetta e come richiederlo

CONDIVIDI

INPS ha pubblicato il bando per richiedere il Bonus Cicogna 2020, ovvero il contributo erogato in favore dei figli nati o adottati dai dipendenti di una determinata categoria.

bonus cicogna 2020

È stato pubblicato il bando di concorso Bonus Cicogna 2020, in favore dei bambini nati o adottati nell’anno solare 2019.

Il concorso Bonus Cicogna riguarda i figli o orfani di:

  • dipendenti ex IPOST sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,4% (articolo 3, legge 27 marzo 1952, n. 208);
  • dipendenti del Gruppo Poste Italiane SpA;
  • pensionati già dipendenti del Gruppo Poste Italiane SpA o già dipendenti ex IPOST.

Le domande per richiedere il Bonus Cicogna Le possono essere presentate dalle 12 del 3 agosto alle 12 del 30 ottobre 2020, esclusivamente per via telematica, dal soggetto istante la prestazione.

Bonus Cicogna 2020: chi può richiederlo?

Il Bonus Cicogna 2020 è un Concorso riservato ai dipendenti del Gruppo Poste Italiane SpA e ai dipendenti iscritti alla Gestione Fondo IPOST, sottoposti alla trattenuta mensile dello 0,4% prevista dall’articolo 3, legge 27 marzo 1952, n. 208 e ai pensionati già dipendenti del Gruppo Poste Italiane SpA o già dipendenti Gestione Fondo IPOST.

Possono presentare la domanda di partecipazione anche:

  • il coniuge del titolare decaduto dalla responsabilità genitoriale, in qualità di “genitore richiedente”;
  • il coniuge del titolare, in caso di decesso di quest’ultimo, in qualità di “genitore superstite”;
  • il tutore del figlio o dell’orfano del titolare della prestazione;
  • il genitore non coniugato con il titolare della prestazione, in caso di decesso di quest’ultimo o in caso di titolare della prestazione decaduto dalla responsabilità genitoriale.

Bonus Cicogna 2020: quali sono i requisiti?

Sono ammessi al concorso Bonus Cicogna 2020 i figli o orfani del titolare del diritto, nati o adottati nel corso dell’anno solare.

Al momento della presentazione della domanda, il richiedente deve aver presentato la Dichiarazione Sostitutiva Unica (DSU) per la determinazione dell’ISEE ordinaria o ISEE minorenni con genitori non coniugati tra loro e non conviventi.

L’attestazione ISEE è rilasciata dall’INPS su presentazione della DSU da parte del richiedente.

La mancata presentazione della DSU alla data di inoltro della domanda di partecipazione al concorso Bonus Cicogna comporta lo slittamento del beneficiario.