Home News Incidente Zanardi, arriva nella notte il messaggio strappalacrime del figlio Niccolò

Incidente Zanardi, arriva nella notte il messaggio strappalacrime del figlio Niccolò

CONDIVIDI

Il post commovente di Niccolò Zanardi: ‘Mi manca il tuo sorriso, ma so che lo rivedremo presto’. Le parole di un figlio distrutto inteneriscono il web.

Alex Zanardi mostra i pollici in su

Un altro post commovente di Niccolò Zanardi sui social dedicato al padre, il popolo di Instagram toccato dalle sue parole consola il ragazzo: tutti pregano per la ripresa di Alex Zanardi.

Il campione para olimpico dopo l’incidente in handbike è oramai ricoverato in coma farmacologico da due settimane all’ospedale Le Scotte di Siena, la famiglia è distrutta nell’attesa di vedere miglioramenti.

Il figlio Niccolò nostalgico dell’amato papà ha pubblicato un post sul suo profilo Instagram dedicato al lui.

Il post strappalacrime di Niccolò intenerisce il web

Il figlio del campione para olimpico non smette di sperare per la guarigione del papà, sui social riversa tutta la sua tristezza e al tempo stesso anche tutta la speranza possibile.

A Niccolò Zanardi manca il sorriso del papà e non solo, dai post precedenti si vede quanto il giovane sia aggrappato alla speranza che il forte e combattivo padre migliori e guarisca presto.

Mentre Alex Zanardi è sedato in coma farmacologico il ragazzo gli stringe la mano e commenta la foto postata sul suo profilo Instagram due giorni fa ‘Io questa mano non la lascio, dai papà’.

Questa mattina presto alle 3.00 il ragazzo ha pubblicato un post sul suo profilo esprimendo tutta la nostalgia che ha del papà oltre al forte sentimento di speranza che nutre nel rivederlo presto in salute.

La foto ritrae Zanardi vincente, sorridente e il figlio scrive:

Mi manca quel tuo sorriso, ma so che lo rivedrò presto, tutti noi lo rivedremo presto

I followers si inteneriscono leggendo le parole del ragazzo in pena e rispondono con commenti calorosi e amorevoli: ‘È una prova durissima ma stai tranquillo la supererà!’, ‘Preghiamo tutti per lui a San Paolo, Brasile’, ‘Abbiamo bisogno di persone come te Alex’, E sarà proprio bello rivederlo, tuo papà non molla mai dai!’.

Un destino beffardo quello del campione para olimpico che ora lotta per tornare alla vita.

Nonostante le condizioni siano ancora gravi e invariate la famiglia ha bloccato i bollettini pubblici sulla sua salute, tutti attendiamo la notizia del suo risveglio.