Home News Incidente tragico al luna park, donna grida: ‘Sto cadendo!’ prima di schiantarsi...

Incidente tragico al luna park, donna grida: ‘Sto cadendo!’ prima di schiantarsi sul suolo

CONDIVIDI

In un parco giochi australiano una donna è caduta tragicamente da una giostra: dopo un volo di quasi 30 metri è ancora viva.

lunapark donna cade da giostra

In Australia una giovane 25enne è scivolata dal sedile di una giostra cadendo da 30 metri di altezza: non era ben assicurata al sedile con la cintura.

Ragazza cade da 30 metri

I luna park sono posti in cui tornare bambini, divertirsi a più non posso e gridare a squarciagola da metri e metri di altezza mentre si volteggia nel vuoto.

Condizione per non farsi male è la sicurezza: bisogna essere ben legati ai sedili per non rischiare di cadere nel vuoto. Una sfortuna che però è toccata ad una giovane ragazza australiana

I testimoni sul luogo dell’incidente hanno assistito a tutta la scena: la ragazza era sulla giostra The Hangover, a circa 30 metri di altezza dal terreno. Una giostra estremamente divertente ma altrettanto pericolosa, molto simile alle montagne russe ma con la differenza che la persona oscilla in aria.

Su ViaggiNews.com si legge che quando la ragazza ha raggiunto il picco più alto si è sentito chiaramente:

Sto cadendo!

Non era legata saldamente al sedile ed è scivolata giù facendo un salto nel vuoto da 30 metri di altezza. Le persone presenti scioccate dalla vista della donna volteggiare in aria e schiantarsi per terra non potevano credere ai loro occhi.

Nessuno delle persone sulla giostra ha potuto evitarlo perché il tutto è successo in una frazione di secondo, nessuno si spiega come sia possibile che sia ancora viva.

Ricoverata ma ancora viva, le scuse del luna park

Testimoni e prove inconfutabili confermano che la ragazza non era stata saldamente legata alla giostra, motivo per cui è caduta. Una leggerezza che poteva costarle la vita ma che per fortuna non è stato così: la ragazza è viva, ha riportato gravi ferite ed è ora ricoverata in terapia intensiva in ospedale.

Fortunatamente le forze dell’ordine del posto sono subito intervenute chiamando i paramedici e stabilizzando la donna ferita, hanno impedito che morisse sul colpo. L’ispettore della polizia Jenkins ha confermato che la ragazza ha riportato molteplici fratture ed è ora ricoverata in terapia intensiva al Cairns Base Hospital.

Gli organizzatori del luna park ovviamente si sono scusati in tutti modi con lei e con al sua famiglia per questa disattenzione che ha scaturito una tragedia: tutti sperano in una sua pronta guarigione.