Home Cronaca Incidente sul lavoro al porto di Salerno, Matteo Leone non ce l’ha...

Incidente sul lavoro al porto di Salerno, Matteo Leone non ce l’ha fatta: aveva 35 anni

Nel pomeriggio di mercoledì era rimasto gravemente ferito dopo essere stato investito da una macchina operatrice guidata da un collega.

morto matteo Leone

Il 35enne era dipendente della cooperativa Flavio Giola. Grande cordoglio da parte di amici e colleghi.

Incidente sul lavoro al porto di Salerno

Non ce l’ha fatta Matteo Leone, l’operaio 35enne di Salerno, rimasto vittima di un terribile incidente sul lavoro nel pomeriggio di mercoledì.

Matteo sarebbe stato investito da una macchina operatrice guidata da un collega. Immediato è scattato l’allarme da parte degli altri operai presenti sul posto.

Ricoverato in gravissime condizioni all’ospedale Ruggi d’Aragona di Salerno, purtroppo il 35enne non ce l’ha fatta.

Non è bastato neppure un intervento chirurgico d’urgenza a salvargli la vita.

“L’ennesimo incidente al porto di Salerno è lo specchio dei tempi che viviamo. Tutti in prima linea a rivendicare interventi in tal senso e poi tutti inermi davanti a questi episodi. A chiarire responsabilità e dinamica ci penseranno le forze dell’ordine, ma ai sindacati i devono tornare a fare il sindacato. Basta passerelle con istituzioni sordi e assenti agli appelli che lanciamo da mesi”

ha commentato Gigi Vicinanza, componente della segreteria nazionale della Cisal Metalmeccanici.

Leggi anche –> Abusi sessuali su due bambini di 6 e 8 anni: arrestato 50enne di Torino. Trovati oltre 9mila video

Chi era Matteo Leone

Grande tifoso della Salernitana e molto conosciuto in città, Matteo Leone due anni fa aveva sconfitto una grave forma di leucemia che lo aveva colpito.

La notizia della sua morte ha destato profondo cordoglio in quanti lo conoscevano. Tanti i messaggi apparsi sui social in queste ore.

Nove anni fa, il papà Emilio era rimasto coinvolto in un altro incidente al porto in cui Matteo ha trovato la morte.

Sul drammatico incidente, costato la vita a Matteo, sono in corso le indagini delle forze dell’ordine.