Home Cronaca Perde il controllo dell’auto e si schianta contro un albero: Sara Cannas...

Perde il controllo dell’auto e si schianta contro un albero: Sara Cannas muore a 21 anni

CONDIVIDI

L’incidente è avvenuto alla periferia di Sant’Andrea Frius, Sud Sardegna, lungo la strada statale 387.

incidente Sardegna, morta Sara Cannas

La ragazza è morta sul colpo. Accanto a lei viaggiava un’altra persona, rimasta lievemente ferita.

Incidente sulla statale 387: muore giovane studentessa

Era alla guida della sua auto, un’utilitaria, quando ha perso il controllo della vettura, finendo contro un albero.

È il resoconto del drammatico incidente avvenuto la notte scorsa sulla strada statale 387, alla periferia di Sant’Andrea Frius, zona meridionale della Sardegna.

A perdere la vita una giovane studentessa di 21 anni, Sara Cannas.

Per motivi ancora in corso di accertamento, la ragazza, che era alla guida dell’auto, ha perso il controllo della vettura ed è finita fuori la carreggiata, schiantandosi contro un albero.

In macchina con lei – come riferisce anche Today – c’era un’altra persona, che è rimasta lievemente ferita, senza riportare gravi conseguenze.

Leggi anche –> Torino, si ribalta con l’auto nella neve: Irene Bertello muore sotto gli occhi del fidanzato

Soccorsi inutili

Nonostante l’arrivo dei soccorsi, per la giovane sarda non c’è stato nulla da fare.

Sara Cannas – studentessa all’Accademia di Belle Arti – è morta praticamente sul colpo.

Non è chiaro come mai la ragazza sia uscita di strada con l’auto, senza riuscire a fermare la corsa della vettura.

Potrebbe esserci un colpo di sonno o un guasto meccanico dietro il drammatico incidente.

Saranno gli accertamenti a confermare l’esatta dinamica dell’impatto.

Leggi anche –> Incidente sul lavoro nel Barese, crolla una gru: operaio muore sul colpo

Sul posto sono giunti i Militari dell’Arma della compagnia di Sant’Andrea Frius, che si sono occupati dei rilievi, per stabilire le cause dell’incidente.

Tanti i messaggi di cordoglio pubblicati sul web in ricordo della giovane studentessa.

“Non ci posso credere. Ciao Sara, Piccolo Angelo. Che ingrata la vita”

si legge in uno sei tanti messaggi in ricordo di Sara.