Home Casi Incidente Ponte Milvio, il figlio del regista Paolo Genovese ha investito Gaia...

Incidente Ponte Milvio, il figlio del regista Paolo Genovese ha investito Gaia e Camilla

CONDIVIDI

Nell’incidente di Ponte Milvio hanno perso la vita Gaia e Camilla: alla guida un ragazzo di 20 anni, il figlio del regista Paolo Genovese

Incidente Ponte Milvio
Incidente Ponte Milvio

Un fatto di cronaca agghiacciante e ancora da chiarire per l’incidente a Ponte Milvio, dove hanno perso la vita due ragazze di 16 anni.

Chi è Pietro, il figlio del regista Paolo Genovese

Il ragazzo di 20 anni che ha investito le due ragazze questa notte a Roma, è Pietro Genovese il figlio del celebre regista Paolo.

Amante del cinema, gioca a Rugby e si è diplomato al Liceo Classico. Come raccontato dal padre regista – in occasione della realizzazione di uno spot per la sensibilizzare in merito alle malattie infiammatorie croniche – il ragazzo è affetto dal morbo di Crohn.

Indagato per omicidio stradale come da disposizione del Pm Nunzio D’Elia, attende l’esito delle indagini che vengono svolte dalla Polizia Municipale romana.

Il ragazzo era alla guida di una Renault Koleos e poco dopo la mezzanotte ha travolto Gaia e Camilla, che stavano attraversando lungo la strada a scorrimento veloce nel cuore della movida di Roma Nord. Pietro si è fermato immediatamente a soccorrerle, senza però poter fare nulla se non chiamare far scattare l’allarme.

La dinamica dell’incidente

Non è ancora chiara la dinamica dell’incidente avvenuto questa notte. Quanto è certo – come si evince anche da Il Messaggero – è che in quel momento sulla città fosse in corso un terribile temporale con pioggia battente e vento.

Gli inquirenti ipotizzano che l’auto del giovane potrebbe aver sbandato tanto da aver impedito la visuale da parte di entrambe le parti.

Il cellulare del ragazzo è ora stato sottoposto a controllo per verificare l’orario dell’ultimo utilizzo – per escludere l’ipotesi di distrazione. Le indagini proseguono e ci saranno aggiornamenti nelle prossime ore.