Home Cronaca Drammatico incidente a Mazara del Vallo: Flavio Figgini muore a 16 anni,...

Drammatico incidente a Mazara del Vallo: Flavio Figgini muore a 16 anni, ferito l’amico

CONDIVIDI

Lo schianto è avvenuto nella notte tra sabato e domenica scorsi, nella zona di via Val di Mazara.

morto Flavio Figgini

Per la giovanissima vittima non c’è stato nulla da fare. Il motorino è andato completamente distrutto.

Incidente a Mazara del Vallo

Uno schianto terribile, che non ha lasciato scampo ad un ragazzo di appena 16 anni di Mazara del Vallo.

La vittima del terribile incidente avvenuto nella notte tra sabato e domenica scorsi è Flavio Figgini. Il ragazzo viaggiava a bordo di uno scooter assieme ad un amico, quando, per cause ancora in corso di accertamento, ha impattato contro una vettura.

Come riferisce anche Fanpage, il ragazzo è stato sbalzato dal mezzo ed è finito sull’asfalto, a diversi metri. Un volo terribile, che non gli ha lasciato scampo.

L’amico di Flavio è rimasto ferito, ma le sue condizioni non sarebbero molto gravi.

Sul posto sono stati allertati carabinieri e ambulanza.

Illeso il conducente dell’auto

Il conducente della vettura che ha impattato contro il motorino della vittima è rimasto illeso. L’uomo, un 30enne di Mazara del Vallo, ha spiegato di trovarsi in strada, nonostante il coprifuoco, perché stava rientrando dal lavoro.

Una dichiarazione che i militari dell’Arma hanno provveduto prontamente a verificare.

È stato proprio il conducente dell’auto ad allertare i soccorsi. Intanto, proseguono le indagini per accertare la dinamica dell’incidente e le eventuali responsabilità per la morte dell’adolescente.

Si attende ora il nulla osta per poter organizzare i funerali del ragazzo.

Qualora venisse accertata una eventuale responsabilità del conducente della vettura per la morte del 16enne, lo stesso potrebbe essere indagato per omicidio stradale.

Alla notizia della morte di Flavio Figgini, tanti sono stati i messaggi di cordoglio pubblicati sulla bacheca Facebook del ragazzo.

“Ti ho visto crescere, ora sei un angelo”

si legge in uno dei tanti messaggi.