Home Cronaca Atleta di handbike del team Zanardi investito da un tir: Gioacchino Fittipaldi...

Atleta di handbike del team Zanardi investito da un tir: Gioacchino Fittipaldi è in gravi condizioni

L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di giovedì a Rozzano, nel Milanese, mentre il 27enne si stava allenando.

incidente Gioacchino Fittipaldi

Il camion lo avrebbe preso in pieno ad una rotonda. Il giovane è rimasto incastrato sotto le ruote del mezzo ed è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco per riuscire a liberarlo.

Incidente in handbike: grave Gioacchino Fittipaldi

Restano ancora gravissime le condizioni di Gioacchino Fittipaldi, atleta paralimpico di 27 anni, ricoverato all’ospedale Niguarda di Rozzano dopo un grave incidente avvenuto nel pomeriggio di giovedì nel comune Milanese.

Gioacchino Fittipaldi si stava allenando in handbike, quando un tir lo ha preso in pieno.

Come riferisce anche Il Giorno, il giovane atleta è rimasto incastrato sotto le ruote del mezzo pesante e si è reso necessario l’intervento dei vigili del fuoco per liberarlo.

Trasferito all’ospedale Niguarda di Milano, le sue condizioni sono molto gravi. Durante i primi controlli gli sono stati riscontrati diversi traumi al torace e alle braccia.

Fittipaldi fa parte del team Obiettivo3, progetto creato proprio dall’ex pilota di Formula 1, Alex Zanardi.

Chi è Gioacchino Fittipaldi

Ventisette anni e già una lunga carriera sportiva alle spalle. Fittipaldi, originario di Lagonegro, ma residente da anni a Milano, ha infatti partecipato ai Campionati italiani di paraciclismo e al Giro d’Italia su handbike.

Rimasto vittima di un terribile incidente in motorino nel 2017, Fittipaldi è rimasto paralizzato dalla vita in giù.

Leggi anche –> Caso Pipitone: prelevato il Dna di Elena Denisa, la 19enne di Scalea

Da allora si è dedicato alla handbike, entrando nel team di Alex Zanardi, il campione paralimpico rimasto vittima di un incidente – dalla dinamica molto simile a quello di Rozzano – mentre si trovava in sella alla sua handbike.

Da allora è iniziata la seconda battaglia più difficile della sua vita, che Zanardi sta combattendo con la tenacia e la forza cje lo ha sempre contraddistinto.