Home Politica Inchiesta Open Arms, Salvini: “Ho agito con Conte, era nel programma”

Inchiesta Open Arms, Salvini: “Ho agito con Conte, era nel programma”

CONDIVIDI

Alla vigilia del voto del Senato per la vicenda Open Arms, il leader della Lega nega di aver commesso un reato.

inchiesta open arms

“Ho agito a difesa del mio Paese e quello che ho fatto l’ho fatto in compagnia del premier Conte” ha detto Matteo Salvini, in riferimento all’inchiesta Open Arms.

La vicenda Open Arms

È atteso per domani, giovedì 30 luglio, il voto del Senato sulla richiesta di processo a Matteo Salvini per la vicenda Open Arms.

La nave dell’Organizazione non governativa spagnola era rimasta bloccata in mare lo scorso agosto, con oltre 150 migranti a bordo.

Domani, entro le 18, i senatori, dopo il voto contrario della Giunta per le autorizzazioni, dovranno esprimersi a maggioranza sulle sorti del leader leghista. Le accuse per Matteo Salvini sono di “sequestro di persona plurimo aggravato e rifiuto di atti d’ufficio”.

Le parole di Salvini

Come riferisce anche Tgcom24, l’ex Ministro dell’Interno si è pronunciato sulla vicenda Open Arms, in attesa del voto sul processo.

“Ho agito a difesa del mio Paese e quello che ho fatto l’ho fatto in compagnia del premier Conte, ho fatto quello che c’era nel programma di governo non ritengo che ci sia stato un errore o reato”

ha detto il leader leghista.

“Mi aspetto che qualcuno esprima dignità, onestà e correttezza, se devo andare a processo non sarà la prima volta”

ha aggiunto.

La vicenda Gregoretti

Lo scorso febbraio, il Senato aveva già detto sì al processo a carico di Salvini per la vicenda della nave della Guardia costiera, Gregoretti. In quel caso erano stati 131 i migranti bloccati a bordo, lo scorso luglio, al largo di Augusta.

In Aula, i voti finali furono 152 a favore del processo, mentre 76 i contrari. Matteo Salvini il prossimo ottobre sarà atteso in Tribunale a Catania di fronte al gup.