Home News Molti incendi in Sicilia alimentati dai venti di Scirocco

Molti incendi in Sicilia alimentati dai venti di Scirocco

CONDIVIDI

Le fiamme lambiscono l’autostrada e fanno salire le temperature fino a 40°. Purtroppo si tratta per lo più d’incendi dolosi.

incendi sicilia

La Sicilia è costellata di incendi alimentati da fortissimi venti di Scirocco ed il più grave è nel Palermitano. Le temperature sono altissime sull’isola ed è in pericolo anche la provincia di Trapani.

La drammatica situazione

In Sicilia gli incendi hanno creato una situazione molto pericolosa definita da alcuni un vero e proprio inferno. Il vento di Scirocco ha portato le temperature a dei livelli di 40°C ed ha alimentato i moltissimi incendi che sono per lo più dolosi.

La Protezione Civile della Regione Sicilia ha rilasciato un comunicato nel quale ha annunciato un livello di preallerta per il rischio incendi in tutte le province siciliane. Per le province di Palermo e Trapani l’avviso invece è di alta pericolosità:

A Palermo si è diramata l’allerta di Livello 2 che indica il rischio di:

“temperature elevate e condizioni meteorologiche che possono avere effetti negativi sulla salute della popolazione a rischio”.

Nella notte sono divampante le fiamme in cinque punti in contemporanea. I roghi sono arrivati alla zona abitata ed è stato necessario evacuare 400 persone.

Il pericolo degli incendi

Due incendi hanno lambito la A 19 Palermo – Catania, che è la principale autostrada Siciliana. Entrambi sono scoppiati nei pressi di Termini Imerese e per spegnerlo sono dovuti intervenire i Vigili del Fuoco e della Protezione Civile.

Sull’isola dal 15 giugno ci sono stati più di 9.000 roghi, rendendola la più colpita dagli incendi in Italia. Secondo il bollettino questi riguardano esclusivamente quelli boschivi.

Le cause non sono solo il dolo ma sono diverse che vanno dalle alte temperature alla totale assenza di pioggia degli ultimi mesi. La colpa è imputabile anche ai cambiamenti climatici. Secondo i dati di Legambiente sono aumentate di 1,1 grado nel periodo 2007-2016 rispetto al periodo 1971-2000.

Raffrontando i due lassi di tempo possiamo dire che la temperatura media è aumentata di 1,65°C a Palermo e di 0,99°C a Catania. Negli ultimi 40 anni ci sono stati oltre 20.000 incendi e più di 500.000 ettari sono andati in fumo. Si parla di un quinto dell’intera superficie isolana.