Home News In arrivo un ciclone anomalo che colpirà l’Europa. Finirà l’estate?

In arrivo un ciclone anomalo che colpirà l’Europa. Finirà l’estate?

CONDIVIDI

Quali sono le possibili conseguenze per il nostro Paese? Il più colpito sarà il nord Europa attanagliato anche dalle precedenti perturbazioni.

ciclone Gran Bretagna

Il nord Europa sarà vittima di una nuova perturbazione mentre in Italia è tornato l’anticiclone africano. La Gran Bretagna è stata colpita da un grande ciclone proveniente dall’Oceano Atlantico.

I danni provocati dal vasto ciclone

Il Regno Unito e l’Irlanda sono stati colpiti violentemente tra mercoledì 19 e giovedì 20 agosto. Le condizioni meteo si sono rivelate veramente avverse.

La bassa pressione ha agevolato la potenza distruttiva. Ci sono stati venti di burrasca che hanno superato la considerevole velocità di 130 km/h, con violente mareggiate, forti piogge allagamenti.

Molto colpite sono le regioni meridionali ed occidentali dell’Irlanda. Da ore le piogge ed i venti forti non stanno dando tregua all’isola. Moltissimi sono gli alberi sradicati, gli allagamenti e le pesanti interruzioni dell’energia elettrica.

Sulle coste della Cornovaglia e dell’Irlanda meridionale ci sono state anche grandi mareggiate che hanno superato i 5 o 6 metri.

Si stima che nei prossimi due giorni arriveranno ulteriori danni e si pensa che saranno molto gravi. Ci saranno disagi pesanti come allagamenti e si darà l’avvio alla quantificazione delle perdite.

Ci saranno possibili criticità soprattutto con riguardo alla circolazione ferroviaria e aerea. Ci saranno danni anche nel Nord Francia, Belgio, Olanda, Lussemburgo e Germania settentrionale.

Le possibili conseguenze per l’Italia

Anche se a prima vista possiamo pensare che non avremo problemi dato che la zona interessata è molto distante da noi, questo ciclone ha permesso la rimonta dell’anticiclone africano sul Mediterraneo centrale. Questo farà risalire le temperature anche nel nostro Paese.

L’anticiclone sarà presente in maniera stabile fino sabato 22 agosto, dove avremo un picco delle temperature considerevole.