Home Televisione Il paradiso delle signore, 5 curiosità sull’amatissima fiction Rai

Il paradiso delle signore, 5 curiosità sull’amatissima fiction Rai

CONDIVIDI

Scopriamo insieme 5 curiosità relative all’amatissima fiction in onda in Rai, che ha conquistato il pubblico italiano.

il paradiso delle signore curiosità

Curiosi di scoprire tutto su Il Paradiso delle signore? Ecco 5 particolarità relative alla soap che probabilmente non conoscevi!

5 curiosità su Il Paradiso delle signore

L’ispirazione della soap opera

Il Paradiso delle signore si ispira al famoso romanzo di Emile Zola, scritto nel 1883. Non si tratta però di una ripoduzione fedele del romanzo: l’ispirazione è libera e vaga ed esistono moltissime differenze tra la storia raccontata nel libro e la fiction di Rai 1.

Cambi di cast

Una delle particolarità della fiction è quella di avere un cast vario che cambia spesso e che lascia ampio spazio ai giovani. L’unico attore presente nel cast iniziale è Alessandro Tersigni, che interpreta il personaggio di Vittorio Conti.

Il rinnovo della soap

Il Paradiso delle signore ha rischiato la cancellazione da quando la Rai ha stabilito di spostare in prodotto nella fascia oraria delle 15.30. Dopo la protesta da parte della troupe e dei fan, il pubblico ha cercato in ogni modo di aumentare gli ascolti. La Rai stabilì così di confermare la fiction per altre due stagioni.

Il feeling tra gli attori

Uno dei valori aggiunti della soap opera è che buona parte degli attori ha un rapporto amicale anche nella vita reale. I colleghi, infatti, postano spesso sui social scatti e video che li ritraggono insieme. La fiction ha consentito anche a due attori di convolare a nozze: Federica De Benedittis e Giulio Maria Corso, infatti, si sono detti recentemente di sì.

Il set spostato

Nel romanzo, la storia è ambientata in Francia. Nella fiction, invece, è ambientata a Milano, ma il set non si trova nel capoluogo lombardo. Le prime due stagioni sono state girate a Torino, mentre dalla terza in poi a Roma, ai Videa Studi Televisivi.