Home Spettacolo Iene, una delle inviate nei guai: ‘Non è iscritta all’albo dei giornalisti’

Iene, una delle inviate nei guai: ‘Non è iscritta all’albo dei giornalisti’

CONDIVIDI

Brutta batosta per una delle iene più famose della redazione di Italia uno: l’inviata presa di mira da  “Dagospia”, ecco i motivi

Giulia nnocenzi
Giulia Innocenzi presa di mira da Dagospia

È ormai noto che la bella Giulia Innocenzi ex santorina è divenuta ormai da un po di tempo l’inviata de Le Iene su Italia Uno. Pare però che questa carica secondo quanto riportato da Dagospia non sia del tutto “giusta”

Giulia Innocenzi presa di mira da Dagospia

La bella Giulia ha preso parte a diversi programmi televisivi, infatti l’abbiamo vista spesso nel programma di Santoro e in alcune comparse televisive. Oggi però pare che la Innocenzi ricompra un ruolo un po più importante che le darebbe molte responsabilità.

La giovane infatti dirigerebbe il sito de leiene.it senza essere una vera e propria giornasta. La polemica però arriva direttamente dalla testata giornalistica di Dagospia, dove nellarubrica A Lume di Candela, firmato da Giuseppe Candela, si accuserebbe la INnocenzi di non avere le competenze e i titoli per dirigere la trasmissione di Italia Uno:

“L’ex santorina dirige leiene.it senza essere giornalista, infatti non risulta iscritta all’Albo come pubblicista e nemmeno come professionista. Era stata bocciata all’esame, notizia che le era valsa più di una presa in giro”.

Giulia Innocenzi Dagospia lancia una bomba contro l’ex santorina

Il sito diDagospia non si è risparmiato una bella bomba contro la Innocenz, anzi pare che avrebbe affermato che Giulia ha il permesso di dirigere il sito solo perchè la trasmissione di Davide Parenti non è stata registrata sotto una testata giornalistica. Un accusa bella forte quella di Dagospia nei confronti della nuova Iena di Italia Uno. Al momento la giovane non ha ancora replicato alla bomba lanciata dal sito, ma chissà se Giulia avrà intenzione di replicare alla dura accusa del giornale. Sta di fatto che Dagospia ha concluso il suo pezzo con queste parole:

Il punto è la Innocenzi viene definita spesso giornalista senza esserlo, meglio chiamarla Iena”. Amen.