Home Spettacolo Uomini e Donne, Ida Platano commenta la storia tra Gemma e Sirius

Uomini e Donne, Ida Platano commenta la storia tra Gemma e Sirius

CONDIVIDI

La dibattuta liaison amorosa tra Gemma e Sirius, che sta tenendo banco ormai da mesi, si arricchisce ogni giorno di un nuovo capitolo. Ci è finita in mezzo pure Ida Platano.

Ida Platano, ex dama di “Uomini e Donne”

Dopo gli sprezzanti giudizi, elargiti gratuitamente sull’acerba love story tra Gemma Galgani e Nicola Vivarelli, arriva anche l’opinione di Ida Platano. L’ex dama di Uomini e Donne e ex protagonista di Temptation Island Vip, si è pronunciata in merito alla nascente relazione tra Gemma e Sirius.

Attraverso un’intervista rilasciata al settimanale Uomini e Donne Magazine, Ida Platano ha detto la sua sull’argomento che sta tenendo banco ormai da mesi:

“Sono fermamente convinta che nel 2020 ognuno sia libero di fare ciò che vuole e agire come meglio crede, l’importante – soprattutto quando si parla di sentimenti come nel caso di Gemma e Nicola – è che lo si faccia per la propria felicità. Non penso che la differenza di età con un uomo molto più giovane di me mi spaventerebbe e, se fossi interessata come lo è Gemma, approfondirei la conoscenza…”

Ida Platano approva la liaison amorosa tra Gemma e Sirius

La trentottenne siciliana ha spezzato una lancia a favore della sua amica, esprimendo il proprio punto di vista in merito alla relazione che da mesi tiene banco sulle cronache rosa dei settimanali:

“Personalmente io non trovo strano vedere insieme Gemma e Nicola dallo schermo della televisione e, anzi, da spettatrice oltre che da grande amica di Gemma mi rende felice vederli star bene. Ho sempre incoraggiato Gemma proprio perché non si può mai giudicare una persona senza conoscerla. Io Nicola non lo conosco, ma quando sento la mia amica al telefono percepisco la sua serenità e per me la sua felicità viene prima di tutto”

Così si è espressa Ida Platano, anteponendo la serenità della sua amica all’indignazione collettiva, dovuta all’insormontabile divario anagrafico tra la Galgani e Vivarelli.