Home Salute & Benessere Ictus e aneurisma: ecco quali sono le differenze

Ictus e aneurisma: ecco quali sono le differenze

CONDIVIDI

Un aneurisma è un rigonfiamento nella parete di un vaso sanguigno. Il sanguinamento da una rottura può causare un tipo di ictus. Ecco alcuni  consigli sullo stile di vita per prevenire entrambe le patologie.

Sono entrambi pericolosi e talvolta mortali. Possono accadere a qualsiasi età. Ed entrambi possono causare danni permanenti al cervello.

Quindi non c’è da meravigliarsi se le persone si confondano sulle differenze tra un ictus e un aneurisma.

Gli ictus e gli aneurismi cerebrali sono termini che senti spesso e molte persone non hanno le idee chiare sul loro significato“, afferma la neurologa Jessica Carpenter.Entrambe sono condizioni che coinvolgono i vasi sanguigni nella testa“.

Cos’è un ictus?

Gli ictus si verificano quando c’è un afflusso di sangue alle parti del cervello, che può causare la morte del tessuto cerebrale, a causa della perdita di ossigeno e di nutrienti.

Gli ictus rappresentano un importante problema di salute: sono, infatti, la quinta causa di morte più comuni e una delle principali cause di disabilità a lungo termine.

Ci sono due tipi di ictus, secondo la dott. Carpenter. “Il primo è un ‘ictus ischemico’, che si verifica quando un vaso sanguigno viene bloccato e il tessuto cerebrale dietro il vaso sanguigno è permanentemente danneggiato dalla mancanza di flusso sanguigno o di ossigeno. Il secondo è un “ictus emorragico”, che si verifica quando c’è sanguinamento nel cervello”. 

Quali sono i segni di un ictus?

Quali sono i sintomi chiave di un ictus? Dovresti stare attento a quanto segue:

  • Intorpidimento o paralisi del braccio, della gamba o del viso: Il sintomo compare spesso su un solo lato del tuo corpo, quindi un buon indicatore che stai per avere un ictus sarebbe un sorriso asimmetrico che si riduce su un lato o un braccio che si contrae quando provi a sollevarlo sopra la tua testa.
  • Problemi di vista. Se hai un ictus, la vista potrebbe diventare sfocata o annerita o potresti vedere il doppio.
  • Problemi di pronuncia. Potresti avere problemi a parlare o persino a capire cosa le altre persone ti stanno dicendo.
  • Mal di testa. Un improvviso, forte mal di testa, che può causare nausea e vomito.
  • Perdita di coordinamento. Potresti sviluppare problemi di deambulazione, perdere l’equilibrio o avere le vertigini.

Cos’è un aneurisma?

Un aneurisma cerebrale è un anormale rigonfiamento della parete di un vaso sanguigno“, afferma la dott. Carpenter. “Il sanguinamento da una rottura di un aneurisma è un tipo di ictus emorragico“.

Quali sono i segni di un aneurisma?

Gli aneurismi spesso non hanno sintomi a meno che non ci sia una rottura della parete del vaso che causa un’emorragia“, dice la dott. Carpenter. In alcuni casi, l’aneurisma può diventare abbastanza grande da colpire i nervi e causare dolore vicino all’occhio, visione doppia o pupilla dilatata.

Ma se l’aneurisma si rompe, questi sintomi gravi si sviluppano rapidamente. “I pazienti spesso hanno un improvviso inizio di un forte mal di testa che viene spesso descritto come” il peggior mal di testa della loro vita“, afferma la Carpenter. “Può portare dolori al collo, convulsioni e coscienza alterata”.

Come ridurre il rischio di ictus o aneurisma?

Ci sono alcuni modi per ridurre il rischio di sviluppare entrambe le condizioni. “I due cambiamenti più importanti sono nello stile di vita, smettendo di fumare e controllando l’ipertensione“, afferma il dott. Segal.

Altri importanti cambiamenti nella salute sono il controllo del colesterolo e il regolare esercizio fisico. L’ipercolesterolemia e l’esercizio fisico regolare sembrano diminuire il rischio di formazione di aneurismi“.

Per l’aneurisma, alcuni altri cambiamenti nello stile di vita possono aiutare ulteriormente. “I pazienti dovrebbero evitare di fumare, consumare alcool pesante, farmaci stimolanti, droghe illecite e sforzi eccessivi“, afferma il dott. Segal.